ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Caravaggio, l'anima e il sangue: al cinema la vita e i tormenti di Michelangelo Merisi con la voce di Manuel Agnelli

Caravaggio, l'anima
e il sangue: la vita e i tormenti di Michelangelo Merisi con la voce
di Manuel Agnelli

Arriva in sala, distribuito da Nexo Digital, ​Caravaggio - L'anima e il sangue, il nuovo film d’arte prodotto da Sky con Magnitudo Film firmato dal regista messicano, ma da tempo basato in Italia, Jesus Garcès Lambert, e dai creatori di Raffaello - il Principe delle Arti e Firenze e gli Uffizi. E' un viaggio attraverso le opere e i tormenti di Michelangelo Merisi, uno degli artisti più amati, controversi e misteriosi della storia dell'arte. Il film, una delle prime produzioni in Italia girate in 8K, sarà al cinema solo il 19, il 20 e il 21 febbraio. E sono già 340 le sale aderenti (qui l'elenco completo).

 



L’uomo e artista Caravaggio viene raccontato, spiega una nota, attraverso un’approfondita indagine investigativa effettuata con documenti originali, tra cui quelli custoditi all’Archivio di Stato di Roma: verbali, processi denunce, mostrati per la prima volta sul grande schermo. La narrazione, si sviluppa su due livelli: innanzitutto quello della digressione artistica, con il racconto dei luoghi e delle opere dell’artista, affidata alla consulenza scientifica e agli interventi del Prof. Claudio Strinati, storico dell'arte ed esperto di Caravaggio. Mentre l’uomo Caravaggio viene esplorato attraverso scene evocative e simboliche, che diventano metafore della condizione esistenziale dell’artista, consentendo di entrare in contatto con la sua mente, i suoi impulsi irrefrenabili, il suo vissuto interiore.

La voce dell'io interiore di Caravaggio è di Manuel Agnelli. Un alter ego capace, come Caravaggio, di emozionare e sconvolgere.

Il regista ha firmato film documentari per i più importanti network televisivi internazionali, tra i quali Sky, Artè, National Geographic, Bbc, Zdf, Cbs, tra tanti altri. I suoi film sono stati selezionati nei festival più importanti al mondo e sono stati distribuiti in più di 140 paesi.

Il film fa vivere la vita tormentata di Caravaggio e la sua propensione a vivere sempre sull’orlo dell’abisso attraverso scene contemporanee, essenziali e simboliche, che mettono in scena gli stati d’animo dell’artista (la costrizione e ricerca della libertà, il dolore, la passione, l’attrazione per il rischio, la ricerca della misericordia, fino alla richiesta di perdono e redenzione) con scelte visive ed artistiche visionarie e di grande impatto emotivo, che diventano metafore o correlativi oggettivi della sua condizione esistenziale.

Il film è un excursus emozionale e investigativo che porta sulle tracce di Caravaggio, attraverso i luoghi dove l’artista ha vissuto e operato o che custodiscono oggi alcune delle sue opere più note. A partire dal realismo delle prime opere, le nature morte, fino alle ultime tele, complesse scene di figure sacre e profane, di luce e di ombra che attraversano la tempestosa vita di un uomo tormentato nello spirito. Dall’infanzia a Milano al periodo romano: Roma, città delle arti e dei piaceri, che oggi custodisce il nucleo più ricco dei suoi capolavori e delle sue trasformazioni nella tecnica. Il suo perenne stato di fuggiasco determina una geografia ricca e in continua espansione dei suoi percorsi dell'animo e dell'arte: Napoli, la patria dell'esilio e il luogo in cui cerca la Misericordia, Malta, la città dell'ascesa e della caduta, Siracusa, e di nuovo Napoli, i luoghi che lo accolgono dopo l’ennesima fuga alla ricerca di se stesso.
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 11 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 15-02-2018 12:51

Anna Mazzamauro a "La Confessione" sul Nove: non è stato Brignano a strattonarmi bensì...
Video

Anna Mazzamauro a "La Confessione" sul Nove: non è stato Brignano a strattonarmi bensì...

  • Alessandro Preziosi nei panni di Van Gogh: «Il ruolo dell'artista? Migliorare la vita delle persone»

    Alessandro Preziosi nei panni di Van Gogh:...

  • Enrico Montesano: «Basta cinismo, serve più amore. Anche per Roma»

    Enrico Montesano: «Basta cinismo,...

  • Domus Aurea, oro, porpora e gemme: risplende la sala di Achille

    Domus Aurea, oro, porpora e gemme: risplende...

  • Max Giusti torna a teatro con uno show sui tempi moderni: «E intanto sogno Sanremo»

    Max Giusti torna a teatro con uno show sui...

  • Gerry Scotty e il finto "milionario" da Cattelan: lo scherzo a un telespettatore

    Gerry Scotty e il finto...

  • Festival Sanremo, lacrime di commozione per Hunziker dopo complimenti di Baglioni

    Festival Sanremo, lacrime di commozione per...

  • L'addio di Elio, da Sanremo al musical Spamalot: «Ma in pensione mai»

    L'addio di Elio, da Sanremo al musical...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA