ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

La carica dei cartoon in sala
dall'estate fino a Natale

Un'immagine di Cars 3


Nemmeno il caldo, le sale chiuse, la transumanza degli spettatori verso le spiagge riescono a fermare l'avanzata dei cartoon. Così, nel deserto cinematografico che caratterizza anche questa estate, usciranno tre potenziali blockbuster: Cattivissimo me 3 (24 agosto), Cars 3 (14 settembre), Emoji - accendi le emozioni (28 settembre). Tutti pronti a sbancare il box office: l'animazione è l'unico genere a prova di crisi perché ha il potere di trascinare il pubblico di tutte le età e fasce sociali. Intercettando spesso i temi di attualità, i messaggi socialmente pertinenti, le emozioni del momento. Non è un caso se la svolta femminista di Hollywood si deve proprio a un cartoon da Oscar: Frozen - nel regno di ghiaccio che nel 2013, puntando su due bambine protagoniste, invertì l'immarcescibile tradizione degli eroi maschi incoraggiando a fare altrettanto il cinema live action delle storie in carne e ossa.
LE SAGHEAnche nel coloratissimo mondo dei cartoon le franchise, cioè le saghe spaccabotteghini, tengono banco: in Italia la più fortunata è L'era glaciale (secondo il periodico Box Office, 5 film hanno incassato 80 milioni), seguita da Madagascar (3 titoli, 68 milioni), Shrek (4 capitoli, 64 milioni), Toy Story (22 milioni per 3 cartoon). Alla ricerca di Dory ha incassato quest'anno oltre 15 milioni. Appartengono a due diverse franchise anche gli attesi Cattivissimo me 3 e Cars 3. Nel primo film, prodotto da Universal e doppiato da Max Giusti, Arisa e Paolo Ruffini, il protagonista Gru si lascia ancora sedurre dal fascino della malvagità dopo aver ritrovato il fratello gemello Dru. 
E dovrà affrontare il perfido Balthazar Bratt, rimasto fermo negli atteggiamenti e negli abiti agli anni 80. Nel terzo capitolo di Cars, targato Disney Pixar (tra le voci italiane, Sabrina Ferilli e Alex Zanardi), ritroviamo le irresistibili auto Saetta McQueen, Cruz Ramirez, Sally Carrera, Jackson Storm e il mitico Carl Attrezzi. 
Il film, uscito in America venerdi scorso, si avvia a incassare mel primo week end la cifra record di 53 milioni di dollari, mentre il merchandising macina ulteriori profitti. E' invece un prototipo Emoji - accendi le emozioni che propone un viaggio segreto all'interno dei nostri smartphone dove, nascoste nella città di Textopolis, le faccine digitali attendono di essere selezionate. E, tra una mail e un messaggino, hanno la missione di salvare il mondo prima che venga cancellato/resettato per sempre. 
A Natale si sfideranno due pezzi da novanta: Coco, il nuovo campione Disney Pixar, protagonista un ragazzino messicano che sogna di diventare musicista (schiaffo politically correct a Trump che vuole edificare muri) e Il Toro Ferdinando di Fox che si rifiuta di partecipare alla corrida, altro tema caldo che piacerà agli animalisti. Ma il 30 dicembre uscirà Gli eroi di Natale, prodotto da Sony, rivisitazione cartoon della Natività con tanto di bue, asinello e altri strampalati animali. 
FUMETTONello stesso mese si vedranno Nut Job - andiamo a comandare su uno scoiattolo dispettoso, e Capitan Mutanda (Dreamoworks) in cui prende vita il fumetto creato da due scolari di quarta elementare. Il cartoon tedesco Il piccolo vampiro sarà in sala ad ottobre, Lego Ninjago - il film a base di ninja, samurai, draghi il 10 dicembre. I cartoon salvano il cinema dal flop commerciale e dalla noia, raggiungendo a volte vette altissime di qualità espressiva (come nel caso di L'arte della felicità e La Gatta Cenerentola sfornati dalla factory napoletana Mad). 
E permettono di veicolare messaggi politici contro l'oppressione e gli abusi: dopo Persepolis, il capolavoro della regista franco-iraniana Marjane Satrapi, sono in arrivo Tehran Taboo che denuncia le restrizioni della società islamica, Have a nice Day contro il degrado urbano in Cina, The Breadwinner su una ragazza afgana perseguitata dai talebani. Lunga vita ai cartoon e al loro grido di libertà. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

    


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 19 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:15

Domenica In, le sorelle Parodi nel mirino di Striscia la Notizia: bufera sul web
Video

Domenica In, le sorelle Parodi nel mirino di Striscia la Notizia: bufera sul web

  • Malgioglio e Signorini sono stati insieme? Ecco i dettagli della storia d'amore

    Malgioglio e Signorini sono stati insieme?...

  • Grande Fratello Vip, salta la finale del 20 Novembre: ecco cosa ha deciso la produzione del reality

    Grande Fratello Vip, salta la finale del 20...

  • Carlo Cracco presenta la quarta stagione di Hell's Kitchen: «Sarà uno show più forte e più vero»

    Carlo Cracco presenta la quarta stagione di...

  • Gf vip, Daniele Bossari in lacrime: faccia a faccia con Jeremias Rodriguez

    Gf vip, Daniele Bossari in lacrime: faccia a...

  • “Chi m'ha visto”, il nuovo film di Pierfrancesco Favino e Giuseppe Fiorello

    “Chi m'ha visto”, il nuovo...

  • Toro Scatenato, il film di Scorsese con De Niro sulla vita di La Motta: la scena del pugno

    Toro Scatenato, il film di Scorsese con De...

  • Floris: a dimartedì la satira di Gene Gnocchi, ci occuperemo anche di sport

    Floris: a dimartedì la satira di Gene...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA