Remake in vista per La mosca, a realizzarlo sarà la 20th Century Fox
I cinefili duri e puri probabilmente storceranno un po’ il naso. Per ogni film di culto, però, si sa, c’è sempre un sequel o un remake dietro l’angolo. È una delle leggi non scritte di Hollywood, una legge a cui ha dovuto sottostare anche The Fly, pellicola dell’orrore tra le più significative di sempre. La 20th Century Fox ha infatti deciso di produrre un secondo rifacimento del mitico classico diretto nel 1958 da Kurt Neumann e riproposto sul grande schermo nel 1986, con una versione riveduta e corretta altrettanto memorabile, da David Cronenberg.

La regia di questo nuovo capitolo sarà probabilmente affidata al giovane J. D. Dillard, che, stando ai rumours provenienti dagli Stati Uniti, sarebbe in fase di trattative con la potente casa di produzione americana. Non esattamente un habitué della macchina presa - portano la sua firma solo due lungometraggi indipendenti -, Dillard, che è anche sceneggiatore, dovrebbe collaborare al fianco di Alex Theurer nella stesura dello script del film, di cui, al momento, non si conoscono altri dettagli.

Capostipite di una serie di pellicole che, oltre ai due remake, si compone anche di ben tre sequel, The Fly fu ispirato da un racconto dello scrittore George Langelaan ed è ritenuto ancora oggi uno dei capisaldi dell’horror fantascientifico. Una medesima considerazione accompagna da ormai trent’anni pure la rivisitazione di Cronenberg, distribuita in Italia con il titolo di La mosca e interpretata, tra gli altri, da Jeff Goldblum e Geena Davis.
+TUTTE LE FOTOGALLERY DI SPETTACOLI e CULTURA