ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

“Senza occhi, mani e bocca” vince 24 premi: il corto di Paolo Budassi ispirato a un fatto di cronaca

Alessia Pellegrino in una scena del corto di Budassi

Ventiquattro premi. Sono quelli che ha vinto finora “Senza occhi, mani e bocca”, il corto di Paolo Budassi appaludito al Festival di Cannes nel maggio scorso, nell’ambito dello Short Film Corner. Ventiquattro premi al film, al regista, alla sceneggiatura, alla musica, all’intensa protagonista Alessia Pellegrino sono stati conquistati  dal film di 16 minuti ai festival più prestigiosi come Tulipani di Seta Nera, Cinema Patologico, Videocorto di Nettuno, Lunigiana Film Festivaal Mediterraneo Film Festival.
 


Romano, 44 anni, filmaker appassionato, fotografo, montatore, grafico e regista della sala tv del messaggero.it, Budassi ha raccontato una storia dura e potente di pedofilia ispirata alla cronaca, protagonista una giovane senzatetto che ha perso la parola in seguito a un incidente di bicicletta avvenuto quando era piccola. Tolta alla madre, sballottata da una casa famiglia all’altra, finisce sulla strada dove un’assistente sociale (l’attrice Monia Rosa) si prenderà cura di lei e la aiuterà a far riemergere dal suo passato l’episodio di violenza che aveva segnato la sua vita. Un tema di straordinaria attualità, dunque, alla luce dei titoli che in questi giorni si susseguono sulle prime pagine dei giornali e sulle home page dei siti. Trattato da Budassi con un linguaggio visionario e poetico, questo tema trascende la cronaca per conquistare piena dignità cinematografica.

“Senza occhi, mani e bocca” è la sesta regia di Budassi che è stato allievo ai corsi di sceneggiatura di Camilleri, Pirro e Cerami e discepolo del grande operatore di Visconti e De Sica Nino Cristiani. Attualmente sta scrivendo la sceneggiatura di un nuovo corto. Sempre su un tema ispirato alla cronaca, a sfondo sociale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15-09-2017 08:13

Toro Scatenato, il film di Scorsese con De Niro sulla vita di La Motta: la scena del pugno
Video

Toro Scatenato, il film di Scorsese con De Niro sulla vita di La Motta: la scena del pugno

  • Floris: a dimartedì la satira di Gene Gnocchi, ci occuperemo anche di sport

    Floris: a dimartedì la satira di Gene...

  • Gaffe a Miss Italia, Facchinetti confonde Garko con Raoul Bova

    Gaffe a Miss Italia, Facchinetti confonde...

  • Abel Ferrara, regista: «Roma non sarà mai come Londra, o Parigi»

    Abel Ferrara, regista: «Roma non...

  • Maltempo a Roma, allagati gli studi Rai della Prova del cuoco: la prima puntata ha rischiato di saltare

    Maltempo a Roma, allagati gli studi Rai...

  • Valeria Golino nei panni di una non vedente: «Così ho imparato a recitare senza usare gli occhi»

    Valeria Golino nei panni di una non vedente:...

  • Ilary Blasi e Alfonso Signorini: «Vi raccontiamo il nuovo Grande Fratello Vip»

    Ilary Blasi e Alfonso Signorini: «Vi...

  • Paolo Virzì: «The leisure seeker, il mio primo film in inglese: con Ella & John viaggio negli Usa che cambiano»

    Paolo Virzì: «The leisure...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA