Panfilo Gentile, il profeta liberale dello Stato moderno
«Era un uomo di cultura immensa, e di intelligenza sovrana». Con queste parole Augusto Guerriero, allora forse il più autorevole editorialista italiano, pianse nel 1971 la morte dell'amico Panfilo Gentile... Raramente così poche parole hanno dipinto tanto bene un uomo solo. Panfilo Gentile era stato filosofo, politico e polemista. Ma lo fu a modo suo, con una capacità divulgativa assistita da una penna sontuosa come quella di Gibbon e brillante come quella di Voltaire. Montanelli e lo stesso Guerriero...

Continua a leggere sul Messaggero in edicola o sul Messaggero Digital

+TUTTE LE FOTOGALLERY DI SPETTACOLI e CULTURA