ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Musica e solidarietà: Giardina, Ghezzi e Golino premiati alla XXII edizione del “Louis Braille” al Teatro Brancaccio

Musica e solidarietà: Giardina, Ghezzi e Golino premiati alla XXII edizione del “Louis Braille” al Teatro Brancaccio

Serata di grande musica, spettacolo, e solidarietà al Teatro Brancaccio di Roma, per la consegna dei riconoscimenti assegnati dall’ Unione italiana dei ciechi, in occasione della 22esima edizione del “Premio Louis Braille”, che celebra coloro che si sono distinti per la capacità di aumentare l’inclusione sociale e culturale dei ciechi, rimuovendo ogni tipo di ostacolo e barriera. Nel foyer del teatro che celebra l'inventore del sistema di scrittura e lettura per non vedenti.  anche Maria Elena Boschi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri.


Emozioni, grazie alle note del cantante Mario Venuti, del big boy Sergio Sylvestre, del soprano lirico leggero, Adonay Mamo, in arte Adonà, e del piccolo pianista Leo Bailey-Yang, accompagnati dalla Faro Ensemble. Il sipario del teatro si è alzato anche per accogliere gli attori: Lino Guanciale, Massimo Poggio, Anna Safroncik, Gualtiero Burzi, che hanno prestato la loro voce in un audiolibro.
 



Un premio per celebrare l’importanza dell’inclusione sociale, cercando di garantire le condizioni di pari opportunità per tutte e tutti, rimuovendo ogni tipo di ostacolo o barriera per i non vedenti. Maria Elena Boschi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri che ha sottolineato l’importanza di premi come questo “stiamo cercando di mettere in atto misure concrete, per superare i limiti che ancora ci sono nel nostro ordinamento, stiamo lavorando insieme all' unione italiana ciechi per aiutare ad esempio chi ha un cane guida ad allegerire i costi". 
Padrone di casa il presidente dell’unione italiana ciechi, Mario Barbuto, che ha posto l’accento su quanto sia importante il Braille, “un’ invenzione che nonostante abbia ormai quasi due secoli è ancora uno straordinario strumento di conoscenza, di sviluppo, ma soprattutto rappresenta la libertà per donne e uomini non vedenti”.
 
 


A rivelare i nomi dei vincitori c’erano Ivan Dalia, musicista cieco dalla personalità istrionica, conduttore della serata, insieme a Monica Marangoni presentatrice Rai, e dall’attrice Elda Alvigini. Lo spettacolo sarà trasmesso in televisione, su Raiuno sabato 23 settembre,  in seconda serata.

I premiati: Fulvio Giardina, presidente del Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi “per aver consentito, grazie alla professionalità e all’esperienza dei propri iscritti, la realizzazione di progetti di sostegno psicologico rivolti alle persone cieche ed ipovedenti ed alle loro famiglie” e Gioia Ghezzi,  presidente Ferrovie dello Stato Italiane, “per l’attenzione dimostrata dalle strutture del gruppo verso le persone con disabilità visive e, in particolare, per la quotidiana attività di assistenza svolta con sensibilità nelle stazioni dal personale delle Sale Blu di RFI e, a bordo dei treni, dal personale di Trenitalia”.

Un Premio Speciale è stato riconosciuto all’attrice Valeria Golino, presente in sala insieme al regista Silvio Soldini, per il film “Il colore nascosto delle cose”, presentato alla 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dove l’attrice interpreta una meravigliosa, e fuori dagli stereotipi, osteopata cieca.
 
Insieme alla consegna del premio, protagonista della serata è stata la musica: l’avvio con la voce calda e inconfondibile di Sergio Sylvestre  con il cavallo di battaglia “big boy” e il successo sanremese “Con Te”: poi arriva Mario Venuti con le note di “Tutto questo mare” per poi proseguire con le emozioni suscitate da “Fortuna”. Ed  infine a rendere il clima ancora più divertente ci sono state le previsioni dell’astro blogger più famoso del web, Simon and the Stars che ha previsto che per “quest’anno i segni d’acqua andranno meglio”.
 
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 21 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 22-09-2017 18:27

X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»
Video

X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»

  • Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini

    Lacrime ed emozione alla camera ardente di...

  • Lando Fiorini, il figlio Francesco: «Un grande romanista, ma amato anche dai laziali»

    Lando Fiorini, il figlio Francesco:...

  • "Bevi qualcosa Pedro", il libro di Tullio Solenghi/ La videointervista

    "Bevi qualcosa Pedro", il libro di...

  • Jovanotti presenta «Oh, vita!», il suo ultimo cd e il libro «Sbam»

    Jovanotti presenta «Oh, vita!»,...

  • Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico: «Che emozione, ci festeggiai lo scudetto della Roma»

    Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico:...

  • Max Giusti da sempre più “Cattivissimo me” in home video a “Va tutto bene” al teatro Olimpico

    Max Giusti da sempre più...

  • Gianni Morandi "a cento all'ora": canta l'amore con le canzoni d'autore scritte per lui

    Gianni Morandi "a cento...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA