ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Progetto Rai, viaggio in Vaticano con Dante, Galileo e Leonardo

torre dei venti in vaticano

Non solo la Cappella Sistina con il Giudizio Universale di Michelangelo ispirato anche alla Divina Commedia. Sono diversi i luoghi del Vaticano che richiamano l'opera e la vita di Dante Alighieri: un legame stretto, non sempre noto, che la Santa Sede e la Rai vogliono far conoscere al grande pubblico dedicando al tema un programma evento nel corso del 2018 che promette di fare il bis del successo di "Stanotte a San Pietro" con Alberto Angela. L'intenzione, maturata recentemente, è allargare la narrazione a Galileo Galilei e Leonardo Da Vinci, anche in vista del cinquecentesimo anniversario della sua morte che cadrà nel 2019.
Molti aspetti del progetto sono ancora da definire, ma qualche anticipazione è stata data dopo la firma del protocollo di intesa per il 2018 tra Rai e Vaticano. «Sono mesi che stiamo lavorando su una serata incentrata su Dante, che sarà diversa dal Dante di Benigni che pure ha avuto un grande successo - ha spiegato Dario Viganò, prefetto della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede -. Ora l'intenzione è di allargare il progetto a Galileo e Leonardo. Ci sono tanti luoghi e opere in Vaticano legate alla loro opera. L'idea è di raccontare i tre personaggi a partire dall'interconnessione tra il Vaticano e le città in cui hanno vissuto».
Il ruolo di narratore nel viaggio che porterà lo spettatore in Vaticano attraverso i versi di Dante dovrebbe essere affidato ad un attore noto al grande pubblico (tra le ipotesi Luca Zingaretti o Pierfrancesco Favino). Spetterà poi a un divulgatore, che vestirà i panni di Virgilio, spiegare e contestualizzare la narrazione. Un ruolo che potrebbe essere affidato a Alberto Angela. Si sta pensando anche a uno spazio per Beatrice, che ha stimolato la creazione della Divina Commedia e nell'ultimo canto si sostituisce a Virgilio. La produzione è al lavoro anche per coinvolgere ospiti d'eccezione ed è facile immaginare che il pensiero vada a Benigni, che ha portato Dante sulla tv.
Il progetto, che dovrebbe essere realizzato in 4K, dovrebbe andare in onda nel corso del prossimo anno. A realizzarlo, grazie all'impulso della Direzione Comunicazione della Rai e della Segreteria della Comunicazione del Vaticano, saranno la troupe tecnica Rai di Stanotte a San Pietro, con il coinvolgimento della neonata Vatican Media. La serata evento consentirà, come successo nel precedente progetto, di conoscere aree raramente aperte del Vaticano. Tra i luoghi toccati ci saranno la Galleria delle Carte Geografiche all'interno dei Musei Vaticani, la biblioteca Apostolica Vaticana, la Torre dei Venti, la Pigna Bronzea che Dante utilizza per descrivere la dimensione della faccia di uno dei giganti conficcati nella roccia che incontra nel canto XXXI dell'Inferno. Oltre, ovviamente, alla Cappella Sistina con il Giudizio Universale, ispirato al capolavoro del Sommo Poeta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 10 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2018 18:45

Maneskin, Ilenia Pastorelli "corteggia" Damiano: «Che je posso da' un bacetto?»
Video

Maneskin, Ilenia Pastorelli "corteggia" Damiano: «Che je posso da' un bacetto?»

  • "L'ora più buia", il film su Churchill arriva nelle sale: la clip esclusiva

    "L'ora più buia", il...

  • Arisa e il vero motivo della sua trasformazione: «Non seguirmi più se non ti piace»

    Arisa e il vero motivo della sua...

  • Golden Globe, l'ovazione delle star per Ophrah Winfrey

    Golden Globe, l'ovazione delle star per...

  • Tre anni senza Pino Daniele: un cofanetto speciale per ricordarlo

    Tre anni senza Pino Daniele: un cofanetto...

  • X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»

    X Factor 11, Licitra emozionato:...

  • Ferzan Ozpetek e la visita al Messaggero

    Ferzan Ozpetek e la visita al Messaggero

  • Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini

    Lacrime ed emozione alla camera ardente di...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA