ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Mostro, il rapper atipico della Balduina: «Sono ciò che mancava al rap: uno schizofrenico depresso»

(Foto di Paolo Caprioli/Ag.Toiati)

Mostro, un nome fatto per colpire, dice Giorgio Ferrario, ventiquattro anni e un'idea chiara su come muoversi: «Nel mondo del rap bisogna farsi notare con parole e frasi che colpiscono duro, allo stomaco». Così ecco che nel suo nuovo singolo, "Ogni maledetto giorno", un milione di visualizzazioni su YouTube (ci tiene a chiarire) esordisce così: «Sono ciò che mancava al rap di adesso: uno schizofrenico, depresso, mezzo pazzo».
 

 

È un autoritratto, gli chiediamo mentre viene in visita al Messaggero? «No, è un'esigenza espressiva» risponde, pur ammettedo che il lato emotivo fa parte del suo personaggio. Mostro è un rapper senza catene d'oro, un rapper no ghetto, nel senso che non viene dalle periferie urbane sporche e maledette che generano rabbia e violenza. Nato e cresciuto alla Balduina, studente al liceo Mamiani, ha un profilo morbido anche se aderisce in tutto e per tutto all'estetica hip hop, a cominciare dai vestiti, genere tuta mimetica, con cui si presenta.

Prodotto della forte scuola romana del rap (uscito dal ceppo che ha generato anche Gemitaiz e Briga) ha conquistato l'attenzione con i suoi lavori sia in collaborazione con Low Low, sia come solista: su tutti, l'album "La nave fantasma" del 2014 e "The illest vol. 1" del 2015, entrambi realizzati con la collaborazione del produttore Yoshimitsu. Degli album facevano parte - tra gli altri - pezzi come "La mia Rihanna", "Poco prima dello schianto" e "Solamente unico", quest'ultimo inciso insieme a Briga. Ora Mostro è tornato a farsi vivo, dopo un periodo di stop, con il singolo che fa da apripista a un album in via di pubblicazione.
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 30 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 04-04-2017 05:56

X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»
Video

X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»

  • Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini

    Lacrime ed emozione alla camera ardente di...

  • Lando Fiorini, il figlio Francesco: «Un grande romanista, ma amato anche dai laziali»

    Lando Fiorini, il figlio Francesco:...

  • "Bevi qualcosa Pedro", il libro di Tullio Solenghi/ La videointervista

    "Bevi qualcosa Pedro", il libro di...

  • Jovanotti presenta «Oh, vita!», il suo ultimo cd e il libro «Sbam»

    Jovanotti presenta «Oh, vita!»,...

  • Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico: «Che emozione, ci festeggiai lo scudetto della Roma»

    Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico:...

  • Max Giusti da sempre più “Cattivissimo me” in home video a “Va tutto bene” al teatro Olimpico

    Max Giusti da sempre più...

  • Gianni Morandi "a cento all'ora": canta l'amore con le canzoni d'autore scritte per lui

    Gianni Morandi "a cento...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA