ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

X Factor al via: Levante nuovo giudice e il ritorno (atteso) di Mara Maionchi

X Factor al via: Levante nuovo giudice e il ritorno (atteso) di Mara Maionchi

Mara Maionchi, Manuel Agnelli, Levante e Fedez. Sono loro i quattro giudici della nuova edizione di X Factor, la settima sotto l’aurea digitale Sky. Ed è con loro, tra conferme e novità, che riparte tutto. Immancabile la presenza di Alessandro Cattelan, che dal dietro le quinte guiderà concorrenti e pubblico, prima e dopo le varie performance promettendo di raccontare storie vere intrisi sketch umoristici («mi sono divertito di più a scherzare e mi aspetto comunque il solito X Factor d’effetto»).
 

 

Si inizia il 14 settembre su Sky Uno HD, la prima («la più bella di quelle fatte finora», assicurano da Sky) delle sei puntate dedicate alle selezioni. Mentre per la diretta si dovrà aspettare il prossimo 26 ottobre.

«Cavalcata che riparte», dice Cattelan nella conferenza stampa che si è tenuta nei palazzi Sky di Milano. «Quella cavalcata che ti fa trovare i 12 concorrenti nuovi. Gli ingredienti ci sono tutti, comprese le due novità al tavolo dei giudici». Sono Levante, al suo esordio come giudice, che si dice «molto contenta di esserci. La mia vera novità in realtà è Mara, che non conoscevo. Sono rimasta stupita dalla verità di questo programma dove ho avuto carta bianca su tutto. Quello che cerco è un talento che abbia qualcosa da raccontare. E che lo sappia fare con musica e testo, andando oltre. Ho scelto artiste (le Under 25) con un carattere musicale e personale molto definito», facendo forse trapelare qualcosa in più sui gruppi. Ritorna come giudice Mara Maionchi che si era ritagliata nelle ultime tre edizioni il ruolo di presenza ironica nel backstage: «sarò quella che sono sempre stata. Puntiamo al successo, quello che si conquista con tanto lavoro e fatica, unico modo per raggiungere la meta tanto ambita». «Due donne molto impegnative» commenta Manuel Agnelli, scoperta dell’edizione 2016 e che qui bissa la sua presenza. «Sono contento per Levante e dello spazio che si sta dando ai giovani. Il fatto che provenga dal mainstream come me, mi consentirà di fare un percorso all’interno della mia identità personale, puntando all’informazione musicale prima che ai numeri». Fedez, al suo quarto anno consecutivo in questo ruolo.

SELEZIONI E BOOTCAMP
Anche quest’anno, migliaia di probabili (ma anche improbabili) concorrenti hanno partecipato ai casting, portando con loro passione e vite personali. «È la storia di 500mila ragazzi che si fanno ore di viaggio per arrivare ai casting e che in tre minuti si giocano tutto», sottolineano i vertici Sky.

«Sforniamo talenti che continuano il loro percorso anche dopo che escono da X Factor. é solo un passaggio per una strada che prosegue dopo».

Alle tre puntate di selezioni, seguiranno le due del Bootcamp ceh avrà con un meccanismo selettivo più rigido, la Sfida delle Sedie e inediti che, come novità di quest’anno, saranno anticipati alla quinta puntata live.

Alle selezioni hanno partecipato, oltre a I Soul System, vincitori della scorsa edizione e a Giusy Ferreri, vincitrice della prima edizione), gli Urban Strangers (duo campano pop elettronico secondo classificato a X Factor 2015), Gaia Gozzi (sul podio come seconda nell’edizione 2016), e Michele Bravi (vincitore 2013). «Quest’anno il programma dimostra di essere vivo più che mai, con una raccolta spontanea di adesioni di centinaia di persone che hanno affollato i Palazzetti. A questo si aggiunge che i giudici hanno messo alla prova i ragazzi con brani selettivi dati all’ultimo momento, rendendo tutto più difficile».

CONCORRENTI
Se gli ospiti saranno annunciati in divenire, sui concorrenti si trapela qualcosa. Alle selezioni si sono presentati da 16 paesi diversi. Ciò presagisce un’edizione che ha il sapore della multiculturalità e di una musica “senza confini”. Colpirà la storia di Samuel Storm, il diciannovenne che è arrivato in Italia dalla Nigeria dopo avere attraversato il deserto ed essersi imbarcato con altri 130 profughi.

STRAFACTOR
Parte subito anche Strafactor, condotto anche quest’anno da Daniela Collu, alias Stazzitta, alla ricerca del concorrente più stravagante. Elio e due nuovi giudici ricercheranno i 12 concorrenti che si sfideranno in una sorta di show nello show. «Perchè a Strafactor c’è anche il forse», dice Elio, camaleontico come sempre, in collegamento con la sala Sky da una pseudo fattoria. Ritorna X Factor Daily, la striscia quotidiana condotta nuovamente da Aurora Ramazzotti.

A tutto questo si aggiunge che RTL 102.5 sarà media partner. Mentre Spotify avrà un canale ufficiale dedicato in cui si potranno ascoltare le cover, gli inediti e le playlist dei giudici e di Cattelan.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14-09-2017 18:22

Gianni Morandi "a cento all'ora": canta l'amore con le canzoni d'autore scritte per lui
Video

Gianni Morandi "a cento all'ora": canta l'amore con le canzoni d'autore scritte per lui

  • Malika Ayane al MessaggeroTv: «Meglio essere strega che ipocrita»

    Malika Ayane al MessaggeroTv: «Meglio...

  • Malika Ayane ospite al MessaggeroTv: il backstage

    Malika Ayane ospite al MessaggeroTv: il...

  • Federica Panicucci al posto di Barbara D'Urso al Capodanno di Canale 5: ecco il vero motivo della decisione

    Federica Panicucci al posto di Barbara...

  • Dove sono Benedetta Parodi e Claudio Lippi? Rivoluzione a Domenica in: ecco cosa è successo

    Dove sono Benedetta Parodi e Claudio Lippi?...

  • Noel Gallagher: «Il mio cosmic rock in “Who built the moon»

    Noel Gallagher: «Il mio cosmic rock in...

  • Johnny Depp nel nuovo video di Marilyn Manson: orge e lingerie fetish

    Johnny Depp nel nuovo video di Marilyn...

  • Facchinetti e Fogli di nuovo "Insieme". «Vi aspettiamo al Palalottomatica»

    Facchinetti e Fogli di nuovo...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA