ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Un presidente contro tutti, Trump nel nuovo libro di Sangiuliano: «Demonizzarlo non serve»

Un presidente contro tutti, Trump nel nuovo saggio di Sangiuliano: «Demonizzarlo non serve»

«Al di la dell'uomo Donald Trump e del suo programma, che ci soddisfa poco, ha avuto la capacità di dare voce a un popolo specifico: Trump potrebbe essere la risposta sbagliata a rivendicazioni fondate».

È questa la filosofia che soggiace a Trump: vita di un presidente contro tutti, il nuovo libro di Gennaro Sangiuliano, in libreria da martedì 3 ottobre. Giornalista, attuale vicedirettore del TG1, Sangiuliano da anni si occupa con i suoi libri di politica internazionale, attraverso i grandi personaggi del nostro presente: dopo Vladimir Putin e Hillary Clinton, adesso è la volta del miliardario newyorchese, diventato contro ogni aspettativa presidente degli Stati Uniti d'America. 
 


«Non mi aspettavo la sua vittoria, tant'è che la Clinton ha preso due milioni di voti in più. Avevo percepito però un fermento, la sensazione che qualcosa stesse cambiando. La vittoria di Trump appartiene a uno scontro più ampio, che sta avvenendo in tutti i Paesi del mondo: quello tra le elite ristrette e il popolo, schiacciato dalla globalizzazione».

Trump è onnipresente sui giornali di tutto il mondo, ogni tweet, discorso, presa di posizione provocatoria, è amplificata all'estremo dai media. Secondo Sangiuliano però questo atteggiamento non è utile: «Credo ci sia stato dell'isterismo nei confronti di Trump. Ho scritto questo libro proprio per scavare a fondo la sua vita, le sue origini, le sue provenienze, le tante ombre e le luci che ci sono nella sua biografia».

Un'analisi senza pregiudizi, questo è Trump: vita di un presidente contro tutti, perché, come spiega l'autore, «bisogna guardare analiticamente ai personaggi, pur mantenendo una posizione critica. La storia è maestra di vita. Non è però una disciplina che guarda al passato, ma è sempre storia del presente. Una cassetta degli attrezzi tramite cui riprogrammare il futuro». Capire il presente osservando la realtà, che in fondo è creata, costruita, plasmata da persone come Trump, Putin e Clinton, con le loro biografie e vite particolari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 1 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14-10-2017 13:25

X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»
Video

X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»

  • Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini

    Lacrime ed emozione alla camera ardente di...

  • Lando Fiorini, il figlio Francesco: «Un grande romanista, ma amato anche dai laziali»

    Lando Fiorini, il figlio Francesco:...

  • "Bevi qualcosa Pedro", il libro di Tullio Solenghi/ La videointervista

    "Bevi qualcosa Pedro", il libro di...

  • Jovanotti presenta «Oh, vita!», il suo ultimo cd e il libro «Sbam»

    Jovanotti presenta «Oh, vita!»,...

  • Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico: «Che emozione, ci festeggiai lo scudetto della Roma»

    Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico:...

  • Max Giusti da sempre più “Cattivissimo me” in home video a “Va tutto bene” al teatro Olimpico

    Max Giusti da sempre più...

  • Gianni Morandi "a cento all'ora": canta l'amore con le canzoni d'autore scritte per lui

    Gianni Morandi "a cento...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA