Tutti i segreti di Casaleggio, Di Majo racconta l'uomo che ha cambiato Grillo
LIBRI
La storia di Gianroberto Casaleggio, il manager milanese che ha cambiato la vita a Beppe Grillo e che adesso, con il MoVimento 5 Stelle, tiene i partiti con il fiato sospeso.
Nei suoi spettacoli, ancora nel Duemila, il comico genovese spaccava i computer, accusandoli di essere falsi miti di progresso. Alla fine del 2004 l'incontro con il guru del web, Casaleggio, e l'inizio di un percorso che, in pochi anni, ha spinto il blog di Beppe Grillo ai vertici delle classifiche mondiali e che poi ha dato vita al "non partito". Alberto Di Majo, responsabile del servizio politico de Il Tempo, ne ripercorre luci e ombre in "Casaleggio - Il Grillo Parlante" (Editori Internazionali Riuniti), in questi giorni in libreria.

Da internet alla politica. Il giornalista si concentra soprattutto sulla questione democrazia interna al MoVimento. "È paradossale che un non partito che punta alla partecipazione dei cittadini e che ha tra i suoi slogan Ognuno vale uno finisca spesso per sopportare l’autoritarismo. Come se qualcuno valesse più degli altri" scrive Di Majo, che nel libro discute con sociologi e filosofi: Franco Ferrarotti, Massimo Cacciari, Gianni Vattimo, Giacomo Marramao, Dario Antiseri. Significativi anche i colloqui con Marco Travaglio e Klaus Davi.

La prefazione del blogger Mario Adinolfi. il secondo libro di Di Majo sul MoVimento 5 Stelle. Nel 2012 uscito, infatti, sempre per Editori Riuniti, "Grillo for president", un viaggio nel "non partito". Tra i libri del giornalista anche "Andate a lavorare! - I mille coloriti insulti degli italiani ai politici" (Scipioni) con le foto di Umberto Pizzi.