ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Fotografia: l'Italia in polaroid di Maurizio Galimberti in mostra a Venezia

Roma, Colosseo movimentoso, 2011 (M. Galimberti)

ROMA - Raccontare l'Italia di oggi con le vecchie polaroid: č partita a Venezia “Paesaggio Italia”, la mostra di Maurizio Galimberti che presenta in piů di 150 immagini gli scatti piů significativi di uno dei piů noti ed apprezzati fotografi italiani.



La personale di Palazzo Franchetti, aperta fino al 12 maggio, espone i luoghi simbolo dell’Italia accanto ai luoghi del cuore dell’autore, negli oltre vent'anni di carriera che lo hanno famoso nel mondo. Dal fascino delle piazze medievali toscane alla abbagliante luce della Puglia, dalla piatta pianura padana all’orgoglio barocco della Sicilia, ai paesaggi essenziali del sud Italia. Un viaggio che passa da cittĂ  come Milano, dove l’autore vive e lavora, e da Venezia, dove Galimberti ha scattato nel passato i suoi caratteristici ritratti a mosaico a numerosi attori e registi nel corso di diverse edizioni della Mostra del Cinema.



Grand Tour che tocca anche Roma, Torino, Napoli, Palermo, Firenze. Il libro (Marsilio) con oltre 300 opere arricchisce la visione del percorso espositivo. Con testi critici di Benedetta Donato e di Denis Curti e con contributi d'eccezione: il premio Oscar Nicola Piovani, l’architetto e designer di fama internazionale Michele De Lucchi e l' Art Director di Ogilvy&Mather Giuseppe Mastromatteo. Architetture, visioni urbane, paesaggi sono proposti secondo le modalitĂ  tecniche e di espressione privilegiate da sempre dall’instant artist: polaroid singole, mosaici ma anche ready-made ottenuti da oggetti della quotidianitĂ , manipolati e trasformati. In scena anche i primi lavori sulla pellicola Impossible in bianco e nero, capace di rendere onirica l’atmosfera dei luoghi ritratti. Il progetto è a cura di Benedetta Donato, promosso dall’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e prodotto da Civita Tre Venezie e GiArt.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 20 Febbraio 2013 - Ultimo aggiornamento: 18:46

Maneskin, Ilenia Pastorelli "corteggia" Damiano: «Che je posso da' un bacetto?»
Video

Maneskin, Ilenia Pastorelli "corteggia" Damiano: «Che je posso da' un bacetto?»

  • "L'ora più buia", il film su Churchill arriva nelle sale: la clip esclusiva

    "L'ora più buia", il...

  • Arisa e il vero motivo della sua trasformazione: «Non seguirmi più se non ti piace»

    Arisa e il vero motivo della sua...

  • Golden Globe, l'ovazione delle star per Ophrah Winfrey

    Golden Globe, l'ovazione delle star per...

  • Box Office, Jumanji domina il box office ma la sorpresa è Paola Cortellesi - di Gloria Satta

    Box Office, Jumanji domina il box office ma...

  • Tre anni senza Pino Daniele: un cofanetto speciale per ricordarlo

    Tre anni senza Pino Daniele: un cofanetto...

  • X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»

    X Factor 11, Licitra emozionato:...

  • Ferzan Ozpetek e la visita al Messaggero

    Ferzan Ozpetek e la visita al Messaggero

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA