ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

I Daiana Lou: «Dopo l'addio a X Factor ora siamo felici con la musica di strada»

I Daiana Lou: «Dopo l'addio a X Factor ora siamo felici con la musica di strada»

A un mese dal sold out all'Auditorium, i Daiana Lou tornano con un altro live e, anche stavolta, viaggiano verso il tutto esaurito. E lì, il duo di artisti di strada, che forma una coppia sopra e fuori dal palco, presenterà il singolo “Sober”, prima tappa del loro nuovo progetto discografico. «Sì, veniamo ancora ricordati come quelli che hanno lasciato X Factor», dicono, scherzando, negli studi di MessaggeroTv. E, in effetti, il web non ha dimenticato (e neanche il pubblico), quando, nel novembre dello scorso anno, scelsero di lasciare il popolare talent televisivo. Molti mesi prima di Morgan (che ha fatto lo stesso ad Amici), ma con uno stile decisamente diverso, in linea con i relativi personaggi.


Daiana Mingarelli e Luca Pignalberi, che oggi vivono tra Roma e Berlino, diventano coppia nell'aprile del 2013: galeotta fu la jam session soul-blues in un locale romano. Nascono in strada, dove continuano a suonare per il pubblico, assecondando il bisogno di contatto, anche fisico, con chi è incantato dalla loro musica. «All'Auditorium, il 26, abbiamo preparato uno spettacolo in cui valorizzeremo i nostri inediti – racconta Daiana, che festeggia il compleanno nel giorno del live nella Sala Petrassi – Presenteremo anche tre brani che sono state scelte per un film, in uscita a novembre». Sul palco porteranno anche il loro nuovo singolo, Sober, che è un'esortazione a prendersi del tempo per scoprire la felicità vera: «Quella fatta delle cose semplici e non costruite».

E proprio rincorrendo le cose semplici, lo scorso anno, il duo ha scelto di uscire dal talent tv: «Volevamo essere felici veramente e ci siamo riusciti. Molti pensavano che dietro alla nostra scelta ci fossero motivazioni di tipo commerciale, ma così non è stato, anche perché non avevamo lavori da promuovere in quel momento – sottolinea Luca – Uscire e tornare alla vita cosiddetta normale è stato difficile, ma diciamo che non vedevamo l'ora di cantare in mezzo al nostro pubblico, quello che ci seguiva in televisione». Esperienza chiusa? «Sì. Non torneremmo neanche se ci chiamassero come giudici, perché non ci sentiamo all'altezza. I talent sono certamente una vetrina importante, anche se poi molte persone esco da questi programmi si trovano le strade sbarrate. Conosciamo molti artisti, come noi, che hanno difficoltà persino a ricevere risposte a delle proposte inviate via email».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 24 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 30-04-2017 15:07

Domus Aurea, oro, porpora e gemme: risplende la sala di Achille
Video

Domus Aurea, oro, porpora e gemme: risplende la sala di Achille

  • Max Giusti torna a teatro con uno show sui tempi moderni: «E intanto sogno Sanremo»

    Max Giusti torna a teatro con uno show sui...

  • Gerry Scotty e il finto "milionario" da Cattelan: lo scherzo a un telespettatore

    Gerry Scotty e il finto...

  • Festival Sanremo, lacrime di commozione per Hunziker dopo complimenti di Baglioni

    Festival Sanremo, lacrime di commozione per...

  • L'addio di Elio, da Sanremo al musical Spamalot: «Ma in pensione mai»

    L'addio di Elio, da Sanremo al musical...

  • Muccino, Impacciatore e Morelli a Ostia per la prima del film "A casa tutto bene"

    Muccino, Impacciatore e Morelli a Ostia per...

  • Sanremo, dai The Kolors a Lorenzo Baglioni sul palco impazza il gesto del piccione: ecco perché

    Dai The Kolors a Shaggy sul palco impazza il...

  • Sanremo, Meta e Moro commentano il caso "plagio"

    Sanremo, Meta e Moro commentano il caso...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA