Addio a David Bowie, il camaleonte del rock è morto a 69 anni
  • 18121
E' morto David Bowie. La notizia, data da Sky News, è stata confermata dalla famiglia. Il Duca Bianco si è spento nella notte in casa sua. Aveva compiuto 69 anni l'8 gennaio, data dell'uscita del suo ultimo album, Blackstar. Una scomparsa che ha colto tutti di sorpresa perché sebbene Bowie non stesse bene da tempo e nonostante le sue smentite, si vociferava persino di un suo ritorno sul palco, per dei concerti live. David Bowie è «morto oggi pacificamente sostenuto dalla sua famiglia dopo 18 mesi di battaglia contro il cancro», hanno scritto i famigliari della grande rockstar britannica sull'account Twitter ufficiale dell'artista, chiedendo di «rispettare la sua privacy».

La notizia della morte di Bowie è stata talmente choccante che in molti, inizialmente, hanno pensato a una bufala. Pubblicata sui profili social ma accompagnata da una serie di smentite dei fan, è stata invece confermata prima dalla moglie Iman e poi dal portavoce dell'artista al 'Telegraph'. Duncan Jones, regista e figlio di Bowie, in un post su Twitter, accompagnato da una foto di lui bambino sulle spalle del Duca Bianco, ha scritto: «Sono molto dispiaciuto e triste di dirvi che è vero. Sarò off-line per un po'».

Se ne va un grande che ha attraversato cinque decenni di musica rock. Bowie ha segnato la storia della musica e l'immaginario collettivo degli ultimi 50 anni, vestendo prima i panni di Ziggy Stardust, poi quelli di Alladin Sane e del Duca Bianco. Blackstar, accolto da critiche entustatiche, è balzato nelle prime posizioni delle classifiche di mezzo mondo. Per Bowie si è trattato del 25esimo lavoro in studio, uscito a tre anni dall'ultimo disco 'The Next Day', pubblicato nel marzo 2013. Qualche settimana fa Bowie aveva annunciato il ritiro 'definitivo e irrevocabile' daila scena live che non lo vedeva protagonista dal 2006.

Protagonista per oltre 50 anni della scena musicale internazionale, come cantautore, polistrumentista, attore e compositore britannico, David Robert Jones (questo il vero nome di Bowie) era nato a Londra l'8 gennaio del 1947. Attivo dalla metà degli anni sessanta, Bowie ha attraversato cinque decenni di musica rock, reinventando nel tempo il suo stile e la sua immagine e creando diversi alter ego come Ziggy Stardust, Halloween Jack, Nathan Adler e The Thin White Duke (che in Italia è diventato più semplicemente il «Duca Bianco»).

Dal folk acustico all'elettronica, passando attraverso il glam rock, il soul e il krautrock, David Bowie ha lasciato tracce che hanno influenzato tantissimi artisti. Artista prolifico come pochi, con uscite discografiche al ritmo di un disco all'anno, Bowie non si è mai adagiato sugli allori del successo raggiunto già a metà degli anni '60, continuando a sperimentare fino all'album 'Blackstar' uscito pochi giorni fa. Ha attraversato e inventato generi anche molto diversi tra loro: dal beat al R&B bianco, dal glam rock all'electro pop intellettuale, fino al rock colto e raffinato.

Come attore, dopo alcune piccole apparizioni, arrivò al successo nel 1976 come protagonista del film di fantascienza 'L'uomo che cadde sulla Terra' di Nicolas Roeg. Tra le sue interpretazioni più note si ricordano Furyo in 'Merry Christmas Mr. Lawrencè di Nagisa Oshima del 1983, 'Absolute Beginners' e 'Labyrinth' del 1986, fino a 'Basquiat' di Julian Schnabel del 1996, nel quale ha interpretato il ruolo di Andy Warhol. David Bowie si era sposato nel 1992 con la top model somala Iman Mohamed Abdulmajid. Aveva avuto due figli: Duncan Zowie Haywood (nato nel 1971 dal precedente matrimonio con Mary Angela Barnett) e Alexandria Zahra (nata nel 2000), ma considerata sua terza figlia anche Zulekha, nata dal precedente matrimonio di Iman. Nel 2008 è stato inserito al 23º posto nella lista dei 100 migliori cantanti secondo 'Rolling Stonè, e tra i suoi brani indimenticabili ci sono 'Life on Mars?', 'Space Oddity', 'Starman' ed 'Heroes'.
+TUTTE LE FOTOGALLERY DI SPETTACOLI e CULTURA