ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Fabrizio De Andrè, un concept album e un film per smascherare ancora l'ipocrisia

Fabrizio de André

Da una parte, Dori Ghezzi. Dall’altra, Cristiano De André. In mezzo, un disco e un film su Fabrizio, sulla sua musica, sulle sue parole, sulla sua personalità. Quasi ottanta brani rimasterizzati in alta definizione dai master analogici originali di studio, “Tu che m’ascolti insegnami” uscito il 24 novembre in tre versioni (4 CD Bookset, GATEFOLD 4 LP e un box in edizione limitata di 8 LP) dal «titolo che ben lo rappresenta». Lo racconta Dori Ghezzi commossa. La scelta di un concept album diviso in quattro parti tematiche (la spiritualità e il sogno, la donna, guerra e pace, l’infanzia e la vita) «piuttosto che la banale playlist». E poi, c'è il film. Principe Libero. Ovvero, il motivo del contendere.
 

 

«Prendo le distanze da questa fiction. Non la ritengo necessaria e non ne voglio sapere nulla». Aveva detto il figlio Cristiano poco tempo fa durante la presentazione del suo disco “De André canta De André”. «Niente è necessario. Lui Fabrizio lo canta, e io ho fatto una scelta diversa. Ognuno per la sua strada, anche se le direzioni non coincidono», replica oggi Dori Ghezzi che è stata la sua compagna dal 1974 fino alla morte (1999).

«Sono passati anni prima che mi sono decisa a dire sì. Se l'ho fatto, è perché ci credo». E chiude: «Cristiano è uno scontento. Mi spiace la prenda così. Nessuno però gli ha fatto del male, nemmeno io». Due puntate che andranno in onda su Rai1 per la regia di Luca Facchini il prossimo febbraio (andrà nelle sale cinematografiche qualche settimana prima). Una fiction che racconta il "Faber" (impersonato, anche in alcune parti cantate, da Luca Marinelli) fin dall’adolescenza. Nel cast, Valentina Bellé (Dori Ghezzi), Elena Radonicich (prima moglie) ed Ennio Fantastichini (padre di Fabrizio De André).
 



«Viene fuori l’umanità di Fabrizio, si raccontano gli incontri con Luigi Tenco, Paolo Villaggio e Gino Paoli, la famiglia, gli amori». E la religiosità. «Se oggi ci fosse Fabrizio, gli piacerebbe questo Papa. In mezzo a tanti che ci stanno governando immeritatamente, abbiamo almeno lui. Come cantava in Testamento di Tito, credo ancora di più che il problema delle guerre non sia di natura religiosa ma politica ed economica». Da oggi sarà anche possibile vedere sul canale VEVO il videoclip ufficiale de “Il Pescatore” per la regia di Stefano Salvati.

In tutto questo, c’è l'irriverente Morgan. «De André è il padre della canzone italiana. Nei talent ho sempre insegnato la sua canzone d'autore». E conclude. «Perché Fabrizio è un punto di vista sul mondo. Anzi, il punto di vista che noi non avremmo guardato se non ci fosse stato lui. Le sue canzoni mascherano l'ipocrisia. Sono un vero manuale d’istruzione».

CANALE ONLINE DEDIDATO A DE ANDRÈ
Online anche il canale VEVO tutto dedicato a Fabrizio De André, dove verranno caricati tutti i video del celebre artista.  Attualmente sono presenti i 25 video tratti da “Fabrizio De André in concerto”, live registrato al Teatro Brancaccio di Roma il 13 e 14 febbraio 1998; tra questi “Bocca di rosa”, “Crêuza de mä”, “Ho visto Nina volare” e “Via del campo”. Sul canale al momento si trovano anche tutti gli still video dell’album Anime Salve e verranno caricati tutti gli altri dischi: l’obiettivo è di raccogliere in uno spazio interamente dedicato l’intera produzione di De André.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 24 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 26-11-2017 19:47

Maneskin, Ilenia Pastorelli "corteggia" Damiano: «Che je posso da' un bacetto?»
Video

Maneskin, Ilenia Pastorelli "corteggia" Damiano: «Che je posso da' un bacetto?»

  • "L'ora più buia", il film su Churchill arriva nelle sale: la clip esclusiva

    "L'ora più buia", il...

  • Arisa e il vero motivo della sua trasformazione: «Non seguirmi più se non ti piace»

    Arisa e il vero motivo della sua...

  • Golden Globe, l'ovazione delle star per Ophrah Winfrey

    Golden Globe, l'ovazione delle star per...

  • Box Office, Jumanji domina il box office ma la sorpresa è Paola Cortellesi - di Gloria Satta

    Box Office, Jumanji domina il box office ma...

  • Tre anni senza Pino Daniele: un cofanetto speciale per ricordarlo

    Tre anni senza Pino Daniele: un cofanetto...

  • X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»

    X Factor 11, Licitra emozionato:...

  • Ferzan Ozpetek e la visita al Messaggero

    Ferzan Ozpetek e la visita al Messaggero

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-12-12 11:06:10
Solita indegna speculazione.

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA