ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Mestre, brutalmente picchiato in pieno centro mentre passeggia con la bimba in braccio

Brutalmente picchiato in pieno centro mentre passeggia con la bimba in braccio

MESTRE - Lo hanno buttato a terra e preso a calci e pugni. La vittima, un padre con la bimba di tre anni in braccio.
È successo sabato scorso, all'incirca alle 11 di sera davanti al Bingo di piazza Barche a Mestre. La storia comincia prima, quando la famiglia, padre, madre e bimba escono a mangiare una pizza per festeggiare il compleanno dell'uomo.
Dopo una tranquilla serata trascorsa in centro città, i tre escono e fanno due passi prima di prendere l'auto e rientrare a casa.
Passano davanti al Bingo di via Guglielmo Pepe 2, e decidono di entrare per giocare un po' e tentare la fortuna. Quando escono dalla sala gioco incrociano un gruppo di persone di colore che sanno uscendo dal bar: passando, uno di loro palpa il sedere alla donna. Il marito chiede cosa stessero facendo, e questi per tutta risposta gli dicono di farsi i c... suoi e lo prendono a calci e pugni incuranti che in braccio avesse la figlioletta di tre anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 15 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 16-02-2017 13:00

Domenica In, le sorelle Parodi nel mirino di Striscia la Notizia: bufera sul web
Video

Domenica In, le sorelle Parodi nel mirino di Striscia la Notizia: bufera sul web

  • Malgioglio e Signorini sono stati insieme? Ecco i dettagli della storia d'amore

    Malgioglio e Signorini sono stati insieme?...

  • Grande Fratello Vip, salta la finale del 20 Novembre: ecco cosa ha deciso la produzione del reality

    Grande Fratello Vip, salta la finale del 20...

  • Carlo Cracco presenta la quarta stagione di Hell's Kitchen: «Sarà uno show più forte e più vero»

    Carlo Cracco presenta la quarta stagione di...

  • Gf vip, Daniele Bossari in lacrime: faccia a faccia con Jeremias Rodriguez

    Gf vip, Daniele Bossari in lacrime: faccia a...

  • “Chi m'ha visto”, il nuovo film di Pierfrancesco Favino e Giuseppe Fiorello

    “Chi m'ha visto”, il nuovo...

  • Toro Scatenato, il film di Scorsese con De Niro sulla vita di La Motta: la scena del pugno

    Toro Scatenato, il film di Scorsese con De...

  • Floris: a dimartedì la satira di Gene Gnocchi, ci occuperemo anche di sport

    Floris: a dimartedì la satira di Gene...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 57 commenti presenti
2017-02-15 09:23:08
Ennesima conferma...se ce ne fosse bisogno...se non hanno un lavoro regolare devono tornare da dove sono venuti...BASTA buonismo ed ipocrisia...chi viene qui deve rispettare le nostre leggi e vivere regolarmente. Rimpatriateli tutti questi nullafacenti!
2017-02-15 09:34:10
se è veramente andata così c'è solo una cosa da fare, arrestare tutti i colpevoli e poi, solo poi.. rimandarli immediatamente su una cavolo di barca da dove sono venuti, e se non si sa bene da dove arrivano, lasciateli sulle coste del loro continente.. sul nostro non meritano di stare!!
2017-02-15 09:42:36
Grazie ai ns fratelli di colore che ci ricordano che nella giungla esiste sempre la gazzella e il leone.
2017-02-15 09:43:32
Che strano; queste risorse si comportano come se fossero a casa loro. E poi il marito che reagisce! Non ha nessuna comprensione!
2017-02-15 10:03:26
Incommentabile...sono senza parole

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA