ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Papa Bergoglio ha finito di girare “Un uomo di parola”, il docufilm di Wim Wenders

Papa Bergoglio ha finito di girare “Un uomo di parola”, il docufilm di Wim Wenders

Città del Vaticano - Wim Wenders più volte candidato all’Oscar con i documentari “Buena Vista Social Club”, “Pina” e “Il sale della terra”, vincitore di una Palma d’oro a Cannes con “Paris, Texas” e di un Leone d’oro a Venezia con “Lo stato delle cose” ha realizzato un documentario su Papa Francesco. Per mesi e mesi ha registrato in Vaticano, ha lavorato dietro le quinte, ha ascoltato direttamente Francesco fino ad arrivare a mettere assieme "Pope Francis. A man of his
word" ("Papa Francesco. Un uomo di parola"), il primo film
documentario che vedrà  protagonista il pontefice.

Il Sir, l'agenzia della Cei, ha spiegato che l'idea di affidare a Wenders il progetto è stata di monsignor Dario Viganò, prefetto della Segreteria per la
comunicazione. Nel documentario Bergoglio si racconterà direttamente allo spettatore,
affrontando temi a lui molto cari come ecologia, migrazioni,
consumismo o giustizia sociale rispondendo alle domande provenienti da ogni periferia del mondo. Distribuito a livello internazionale dalla Focus Features, parte del gruppo NBC Universal, il film “Pope Francis. A man of his word” è prodotto dallo stesso Wenders con Samanta Gandolfi Branca, Alessandro Lo Monaco (“L’esercito più piccolo del mondo”), Andrea Gambetta e David Rosier (“Il sale della terra”). La produzione del film è Célestes Images, Centro Televisivo Vaticano, Solares Fondazione delle Arti, PTS Art’s Factory, Neue Road Movies, Fondazione Solares Suisse, e Decia Films.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 19 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 22-05-2017 17:11

X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»
Video

X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»

  • Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini

    Lacrime ed emozione alla camera ardente di...

  • Lando Fiorini, il figlio Francesco: «Un grande romanista, ma amato anche dai laziali»

    Lando Fiorini, il figlio Francesco:...

  • "Bevi qualcosa Pedro", il libro di Tullio Solenghi/ La videointervista

    "Bevi qualcosa Pedro", il libro di...

  • Jovanotti presenta «Oh, vita!», il suo ultimo cd e il libro «Sbam»

    Jovanotti presenta «Oh, vita!»,...

  • Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico: «Che emozione, ci festeggiai lo scudetto della Roma»

    Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico:...

  • Max Giusti da sempre più “Cattivissimo me” in home video a “Va tutto bene” al teatro Olimpico

    Max Giusti da sempre più...

  • Gianni Morandi "a cento all'ora": canta l'amore con le canzoni d'autore scritte per lui

    Gianni Morandi "a cento...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-05-21 12:25:13
Che tristezza, quale delusione. Ho sempre visto Wim Wenders come un regista e uomo dalla spiritualità profonda, dunque realmente intelligente...
2017-05-22 11:27:03
@carlozen: Quindi, se ho capito bene, lei ritiene intelligente qualcuno solo fintanto che corrisponde ai suoi canoni? Questa è la negazione dell'intelligenza.

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA