Saverio Raimondo, all'Euclide la satira impietosa del mattatore della tv
Premio Satira a Forte dei Marmi 2016, protagonista e autore di alcuni dei programmi di successo di Sabina Guzzanti e Serena Dandini, conduttore di uno dei più discussi dopofestival della storia nel 2015, autore su Comedy Central del programma CCN – Comedy Central News, Saverio Raimondo è pronto a sbarcare al teatro Euclide di Roma con una serata evento in cui promette di non risparmiare la sua sferzante vena satirica, anzi.

Classe 1984, Raimondo si è affermato in questi ultimi anni come il primo vero stand up comedian italiano. Cresciuto a pane e show americani, stile Late Show per intendersi, ha conquistato molto presto il favore di pubblico e critica. Il prossimo 17 dicembre, nell’elegante sala del teatro Euclide ai Parioli, il mattatore della tv satirica salirà sul palco con il suo Saverio legge Raimondo, in anteprima assoluta presenterà alcuni suoi testi inediti.

“In un paese, come l’Italia, in cui il 71% degli italiani è al di sotto del livello minimo di lettura e comprensione di un testo scritto di media difficoltà e non possiede gli strumenti linguistici per padroneggiare la lingua italiana – spiega impietoso Raimondo – il 71% degli italiani questa frase non l’ha nemmeno capita! Non solo, il fatto che io sappia leggere e scrivere fa di me un vero fenomeno”.

Con il suo stile ironico e paradossale Saverio Raimondo attraverserà temi come le ansie contemporanee, gli aspetti ridicoli della nostra società e ovviamente sé stesso. Convinto, come è da sempre, che la satira e chi la pratica non debbano mai prendersi troppo sul serio. “Perché la satira non deve cambiare il mondo. Deve far ridere, punto. Il resto sono problemi tuoi”.
+TUTTE LE FOTOGALLERY DI SPETTACOLI e CULTURA