ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Zubin Mehta operato, sostituito alla Scala da Meister

Zubin Mehta operato, sostituito alla Scala da Meister

Il direttore d'orchestra Zubin Mehta deve essere operato alla spalla. L'intervento lo terrà fermo per almeno tre mesi quindi non potrà dirigere il Fledermaus alla Scala a partire dal 19 gennaio, né i concerti viennesi previsti dal 7 gennaio. Lo spiega una nota dal teatro annunciando che il maestro indiano sarà sostituito da Cornelius Meister nell'opera di Strauss e da Manfred Honeck nei concerti in cui è confermata la partecipazione di Edita Gruberova.

La Scala ha augurato al maestro ottantenne «il più affettuoso augurio di una rapida guarigione». Manfred Honeck, che dirigerà i tre concerti (con una leggera variazione delle date, che ora sono il 7, l'11 e il 12 gennaio), è un esperto di musica viennese. Al momento è direttore stabile della Pittsburgh Symphony e ospite regolare dei Wiener Philharmoniker e dei Wiener Symphonik.

Il trentasettenne Meister arriverà a Milano per dirigere il Fledermaus, dopo averlo diretto a Vienna dal 31 dicembre al 5 gennaio. «È stata un'autentica fortuna - sottolinea il teatro - poter contare sulla collaborazione di uno dei più brillanti giovani direttori del panorama internazionale». Alla Scala Meister ha già diretto nel 2015 la prima mondiale di CO2 di Giorgio Battistelli. È stato direttore del ORF - Radio-Symphonieorchester Wien e dal 2018 diventerà direttore musicale della Staatsoper e del Staatsorchester di Stoccarda.

Il 3 febbraio Mehta avrebbe dovuto dirigere l'orchestra dell'Accademia della Scala e come solista Maurizio Pollini in un appuntamento a favore della Fondazione Saint Francis Home di Panthakot, India, per la quale Zubin Mehta è un punto di riferimento. Per questo, «d'accordo con Maurizio Pollini e proprio per lo speciale legame tra il Maestro e la Fondazione, il concerto è posticipato a dopo la sua guarigione». 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 29 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 30-11-2017 13:08

Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini
Video

Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini

  • Lando Fiorini, il figlio Francesco: «Un grande romanista, ma amato anche dai laziali»

    Lando Fiorini, il figlio Francesco:...

  • "Bevi qualcosa Pedro", il libro di Tullio Solenghi/ La videointervista

    "Bevi qualcosa Pedro", il libro di...

  • Jovanotti presenta «Oh, vita!», il suo ultimo cd e il libro «Sbam»

    Jovanotti presenta «Oh, vita!»,...

  • Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico: «Che emozione, ci festeggiai lo scudetto della Roma»

    Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico:...

  • Max Giusti da sempre più “Cattivissimo me” in home video a “Va tutto bene” al teatro Olimpico

    Max Giusti da sempre più...

  • Gianni Morandi "a cento all'ora": canta l'amore con le canzoni d'autore scritte per lui

    Gianni Morandi "a cento...

  • Morgan: «Fabrizio De André un manuale d’istruzione contro l’ipocrisia»

    Morgan: «Fabrizio De André un...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA