ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Arriva il prequel del Signore degli Anelli: Amazon si aggiudica i diritti per 200 milioni di dollari

Arriva il prequel del Signore degli Anelli: Amazon si aggiudica i diritti per 200 milioni di dollari

NEW YORK – E’ stata Amazon a vincere: con 200 milioni di dollari la società di Jeff Bezos ha ottenuto i diritti per portare sul piccolo schermo una serie prequel del “Signore degli Anelli”. Per il progetto erano in corsa anche Netflix e Hbo. E nonostante questa gara serrata, si sa poco di cosa conterrà la serie che racconterà gli antefatti della epopea fantasy. L’unica cosa certa è che saremo proiettati nella “Terra di Mezzo” prima che si formi la Compagnia dell’Anello.

Jeff Bezos, fondatore e presidente di Amazon, non ha voluto badare a spese, in cerca com’era di un titolo che avesse le stesse potenzialità dell’immenso successo registrato da Hbo con Game of Thrones. E ai 200 milioni di dollari per i diritti, Bezos ha aggiunto cento milioni per la produzione della prima stagione. E’ già stato deciso infatti che il prequel si svolgerà nel corso di varie stagioni, e potrebbe anche produrre degli spinoff. Amazon lavorerà di concerto con gli eredi di Tolkien, la casa editrice HarperCollins e la casa cinematografica “New Line Cinema”

Nell’annunciare il progetto, Amazon ha spiegato così la scelta della famosa epopea: «Il Signore degli Anelli è un fenomeno culturale che ha catturato l’immaginazione di generazioni di appassionati attraverso la letteratura e il cinema».

I romanzi di Tolkien rimangono ancora oggi fra i best seller nelle vendite di Amazon, mentre i tre film della trilogia – La Compagnia dell’Anello, Le due Torri, e Il Ritorno del Re – hanno fruttato al livello mondiale più di 6 miliardi di dollari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 14 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 16-11-2017 17:16

Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini
Video

Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini

  • Lando Fiorini, il figlio Francesco: «Un grande romanista, ma amato anche dai laziali»

    Lando Fiorini, il figlio Francesco:...

  • "Bevi qualcosa Pedro", il libro di Tullio Solenghi/ La videointervista

    "Bevi qualcosa Pedro", il libro di...

  • Jovanotti presenta «Oh, vita!», il suo ultimo cd e il libro «Sbam»

    Jovanotti presenta «Oh, vita!»,...

  • Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico: «Che emozione, ci festeggiai lo scudetto della Roma»

    Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico:...

  • Max Giusti da sempre più “Cattivissimo me” in home video a “Va tutto bene” al teatro Olimpico

    Max Giusti da sempre più...

  • Gianni Morandi "a cento all'ora": canta l'amore con le canzoni d'autore scritte per lui

    Gianni Morandi "a cento...

  • Morgan: «Fabrizio De André un manuale d’istruzione contro l’ipocrisia»

    Morgan: «Fabrizio De André un...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-11-15 11:10:17
Ed ecco i Fatti che mi danno Ragione. 200 Milioni di Dollari Spesi per un "Prequel Televisivo". quando nel Mondo Ci son migliaia di Famiglie che vivono nella Poverta' Piu' Totale. Gente che muore "Veramente di Fame". Al Diavolo!Quanto Persone si potrebbero Salvare con Certe Cifre? Inutile fare proclami e stendere Statistiche che sanno solo d' Ipocrisia. Questa Purtroppo e' L'Umanita'. Una Schifo nella Vergogna piu' Totale.

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA