ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Donne da combattimento per difendersi dalle violenze

Marin, Hunziker, Bongiorno e Verginelli

Da più parti si esortano le donne a denunciare sempre le violenze subite, prima che il caso rischi di diventare un femminicidio. Ma troppo spesso il giudice arriva tardi, come ci ricorda il cortometraggio Uccisa in attesa di giudizio, di Andrea Costantini e interpretato da Ambra Angiolini e Alessio Boni, presentato alla Festa del Cinema di Roma. Con la partecipazione straordinaria di Giulia Bongiorno, che veste i panni proprio dell'avvocato Bongiorno alle prese con le denunce delle donne vittime di violenze, casi che - come si vede nel corto - troppo spesso hanno un iter giudiziario troppo lungo per evitare la tragedia.

 



La stessa Bongiorno e Michelle Hunziker sono scese in campo già da diversi anni con la Fondazione Doppia Difesa e continuano a sollecitare l'opinione pubblica sulle violenze che le donne subiscono.

«Ma prima delle denunce le donne è giusto che imparino a difendersi, per prevenire ogni tipo di aggressione», è questo il messaggio lanciato da Patrizia Marin, Ceo di Magnum Fc, la Promotion italiana delle discipline da combattimento (MMA, Kick Boxing, Muay Thay e Sanda), diventate il quarto sport negli Stati Uniti grazie al mito crescente di Connor McGregor, nonché da sempre prima realtà sportiva in Asia e seguitissima in tutta Europa. In Italia, tra praticanti e simpatizzanti, si contano più di 6 milioni di appassionati. «Discipline  che aumentano l'autostima, la forza fisica e mentale. Questo aiuta a difendersi e a denunciare più facilmente soprusi e violenze», sottolinea Marin che con la sua squadra sta realizzando il circuito di palestre Magnum FC Gym.

Ogni giorno fino al 5 novembre, nello spazio Cinema Gift Room, allestito presso il Sina Bernini Bristol Hotel di Roma, le celebrities potranno avere una prima lezione di prova con il grande campione di MMA Michele Verginelli, “Iron Mike”, che con le arti marziali miste allena le donne a diventare sempre più forti e sicure di sé. Una disciplina, che al contrario del body building non sviluppa la massa muscolare, bensì tempra i muscoli rendendo il corpo e la mente molto reattivi e pronti ad autodifendersi, con tecnica e lucidità, anche nelle situazioni più complicate scatenate da un'aggressione.
È giunta l'ora, dunque, di mandare in pensione lo spray al peperoncino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 2 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 04-11-2017 09:34

Maneskin, Ilenia Pastorelli "corteggia" Damiano: «Che je posso da' un bacetto?»
Video

Maneskin, Ilenia Pastorelli "corteggia" Damiano: «Che je posso da' un bacetto?»

  • "L'ora più buia", il film su Churchill arriva nelle sale: la clip esclusiva

    "L'ora più buia", il...

  • Arisa e il vero motivo della sua trasformazione: «Non seguirmi più se non ti piace»

    Arisa e il vero motivo della sua...

  • Golden Globe, l'ovazione delle star per Ophrah Winfrey

    Golden Globe, l'ovazione delle star per...

  • Tre anni senza Pino Daniele: un cofanetto speciale per ricordarlo

    Tre anni senza Pino Daniele: un cofanetto...

  • X Factor 11, Licitra emozionato: «Dedico la mia vittoria a Zampaglione e a mio nonno»

    X Factor 11, Licitra emozionato:...

  • Ferzan Ozpetek e la visita al Messaggero

    Ferzan Ozpetek e la visita al Messaggero

  • Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini

    Lacrime ed emozione alla camera ardente di...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA