ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

La7, riparte Piazza Pulita. Formigli:«Dall'Isis alle elezioni, le nostre inchieste aspettando Trump. La satira? Può attendere»

Corrado Formigli alla presentazione della nuova stagione di Piazza Pulita

Si parte da un reportage esclusivo realizzato a Raqqa, la capitale siriana dello Stato islamico, per arrivare alla politica e alle polemiche di casa nostra nella nuova edizione di Piazza Pulita, talk del giovedì sera di La7 condotto da Corrado Formigli, che è stato presentato stamane dal conduttore e dal direttore di rete Andrea Salerno. 
Il programma, uno dei pochi talk politici e di approfondimento ad aver registrato un incremento degli ascolti nella scorsa stagione, ripartirà giovedì 14 settembre e apirà con il reportage da Raqqa che Corrado Formigli stesso ha girato durante l'estate in Siria, visitando le strade distrutte della città, sotto le cui macerie giace un numero imprecisato di morti,  e le prigioni dove sono detenuti i jihadisti ma anche i bambini ex terroristi dello Stato islamico e le mogli dei combattenti con i figli in fasce. 

 



«Nelle strade della città si respira un odore di morte che non riesco a togliersi di dosso neppure ora» ha raccontato Formigli, che è al suo sesto viaggio in zone di guerra. «Ma la cosa più inquietante è che nessuno sa cosa ne sarò di questi prigionieri di guerra, e neppure è possibile fare un conteggio delle vittime che sono state fatte per annientare l'Isis. La disinformazione è totale» ha sottolineato il giornalista, che nella prima puntata avrà in studio come ospiti anche Luigi di Maio e Giancarlo Cancelleri. 

«Vorrei far capire come molti discorsi sono collegati. Quando parliamo dei migranti che arrivano a casa nostra non possiamo non considerare gli scenari da cui arrivano o le sorti cui vanno incontro quando viene loro impedito di partire» ha proseguito Formigli. «Quanto agli ospiti che mi piacerebbe avere il vero sogno impossibile è Donald Trump, mentre sarei felice di avere in studio Marine Le Pen». 

Guerre, migranti, lotte al terrorismo si affiancheranno poi al racconto della realtà italiana. «Nella prima puntata affronteremo anche il tema dei vaccini, di cui ci siamo già occupati in passato,  mentre non è escluso che, se l'anno scorso avevamo il “Renzometro”, per valutare l'attendibilità delle promesse e delle dichiarazioni dell'ex premier, quest'anno avremo qualche altra diavoleria che ci dia il grado di affidabilità dei candidati» ha scherzato il giornalista, che ha però escluso, per il momento, uno spazio dedicato alla satira. 

«Dopo l'esperienza dello scorso anno con il TgPorco di Sabina Guzzanti quest'anno ho pensato di prediligere un programma prettamente giornalistico, che mi somiglia di più. Non escludo però che, una volta entrati nel vivo della campagna elettorale, quando i candidati prenderanno forma e lo scontro si farà più netto cambieremo idea». 
Una prospettiva che non dovrebbe aver problemi ad incassare il placet del direttore Salerno, che ha iniziato il mandato riuscendo nell'ardua impresa di portare nella scuderia di rete Diego Bianchi, in arte Zoro, e Corrado Guzzanti. 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18-09-2017 13:14

Gianni Morandi "a cento all'ora": canta l'amore con le canzoni d'autore scritte per lui
Video

Gianni Morandi "a cento all'ora": canta l'amore con le canzoni d'autore scritte per lui

  • Malika Ayane al MessaggeroTv: «Meglio essere strega che ipocrita»

    Malika Ayane al MessaggeroTv: «Meglio...

  • Malika Ayane ospite al MessaggeroTv: il backstage

    Malika Ayane ospite al MessaggeroTv: il...

  • Federica Panicucci al posto di Barbara D'Urso al Capodanno di Canale 5: ecco il vero motivo della decisione

    Federica Panicucci al posto di Barbara...

  • Dove sono Benedetta Parodi e Claudio Lippi? Rivoluzione a Domenica in: ecco cosa è successo

    Dove sono Benedetta Parodi e Claudio Lippi?...

  • Noel Gallagher: «Il mio cosmic rock in “Who built the moon»

    Noel Gallagher: «Il mio cosmic rock in...

  • Johnny Depp nel nuovo video di Marilyn Manson: orge e lingerie fetish

    Johnny Depp nel nuovo video di Marilyn...

  • Facchinetti e Fogli di nuovo "Insieme". «Vi aspettiamo al Palalottomatica»

    Facchinetti e Fogli di nuovo...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-10-07 15:30:51
Corrado Formigli conduttore di piazza pulita Premesso che come conduttore e' di scarso livello chiaro che e' una mia opinione A mio parere un conduttore dovrebbe essere al di sopra delle parti e non prendere mai la parola ha favore o contro qualsiasi argomento che non sta bene a lui. E questo e' un grande errore perche' la sua verita' ripeto la sua verita' non puo inculcarla per verita assoluta e che tutti gli altri che non la pensano come lui Non ragionano ,sono razzisti, ignoranti e altro A cosa mi riferisco ai migranti come lui li chiama Che secondo la sua teoria vanno accolti tutti sia quelli che scappano dalla guerra che i migranti economici e' ovvio a spese dello stato italiano e non certo sostenute da lui e a tutti quelli che la pensano come lui Tolto chi veramente ha bisogno che scappano dalla guerra e credetemi di quelli che arrivano da noi sui barconi sono molto pochi e di questi e' giusto aiutarli
2017-10-07 15:33:52
Gli altri che io direi clandestini signor Formigli mantienili te e tutti i tuoi amici siete in tanti che la pensate cosi' Siete ricchi benestanti ben pagati Gia' solo a parole fatti zero Adesso mi dirai il solito qualunquista ,populista ecce sapete solo replicare cosi' Come puoi asserire che dobbiamo mantenere Tunisini Algerini Albanesi Romeni e tutti quelli dell' asia dell'africa dell' america latina penso che questi non sono in guerra e allora di che parli Attieniti alla conduzione del programma e non influenzare l'opinione pubblica con il tuo pensiero Questo lo puoi fare al bar insieme ai tuoi amici e non davanti allo schermo della tv con milioni di telespettatori Purtoppo non capisco come ancora sei li nel ruolo di conduttore ,sarebbe logico che ne stassi fuori che ne pensa il suo datore di lavoro ? La vede la trasmissione se si penso che il suo pensiero sia quello del conduttore

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA