ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Tale e Quale, verdetto scritto su Carta

Marco Carta a Tale e Quale Show

Quasi 5 milioni di spettatori di media. Sempre oltre il 20% di share. Tale e Quale Show continua a divertire il pubblico a casa. Un successo, ogni anno di più. Uno show che costa a puntata meno della metà di quello di Mika. Carlo Conti indiscusso cerimoniere. La giuria simpatica, ma a volte un po' parziale. Quest'anno tutto lascia pensare che alla fine sarà Marco Carta a vincere, per come viene sempre coccolato dai giurati, Loretta Goggi in primis, pronta a schizzare in piedi al grido «Marco Marco» a ogni sua esibizione. Già ce lo immaginiano Carlo Conti decretare Marco Carta vincitore: “l'eterno secondo a Tale e Quale diventa primo”. Che Carta sia il più coccolato lo si vede anche dai twitter che vengono letti. Lui c'è sempre, gli altri no.

Anche Annalisa Minetti, tra l'altro in gravidanza, è trattata benissimo dalla giuria che le riserva un buon punteggio anche quando stecca. Al contrario di Filippo Bisciglia a cui si guarda sempre il pelo nell'uovo. Alla Goggi deve essere proprio antipatico, se ne sono accorti pure i telespettatori.

Il programma, comunque, si chiama Tale e Quale, quindi bisogna imitare in voce, trucco e parrucco il cantante di cui si indossano i panni. E spesso - proprio perché a loro volta sono cantanti e non imitatori - Carta e Minetti faticano a dimenticare se stessi.

Ieri sera Carta non ha certo cantato da Pharrell Williams. Dopo i due cantanti professionisti c'è Filippo Bisciglia. Il terzo in classifica si sta affermando come un ottimo imitatore, pur essendo il conduttore di Temptation Island. Ma la giuria come può lo randella. Il Baglioni di ieri sera non meritava di vincere perché il Freddie Mercury di Federico Angelucci è stato superbo, tuttavia non meritava neanche di finire ottavo, addirittura dopo il Celentano di Claudio Lippi. Tra l'altro Bisciglia non deve essere amato neanche dai colleghi visto che raramente gli assegnano i 5 punti a disposizione. Quindi tutto lascia pensare che la storia di questa edizione si scrive su Carta. 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 4 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 12:25

Enrico Montesano: «Basta cinismo, serve più amore. Anche per Roma»
Video

Enrico Montesano: «Basta cinismo, serve più amore. Anche per Roma»

  • Domus Aurea, oro, porpora e gemme: risplende la sala di Achille

    Domus Aurea, oro, porpora e gemme: risplende...

  • Max Giusti torna a teatro con uno show sui tempi moderni: «E intanto sogno Sanremo»

    Max Giusti torna a teatro con uno show sui...

  • Gerry Scotty e il finto "milionario" da Cattelan: lo scherzo a un telespettatore

    Gerry Scotty e il finto...

  • Festival Sanremo, lacrime di commozione per Hunziker dopo complimenti di Baglioni

    Festival Sanremo, lacrime di commozione per...

  • L'addio di Elio, da Sanremo al musical Spamalot: «Ma in pensione mai»

    L'addio di Elio, da Sanremo al musical...

  • Muccino, Impacciatore e Morelli a Ostia per la prima del film "A casa tutto bene"

    Muccino, Impacciatore e Morelli a Ostia per...

  • Sanremo, dai The Kolors a Lorenzo Baglioni sul palco impazza il gesto del piccione: ecco perché

    Dai The Kolors a Shaggy sul palco impazza il...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA