ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Usa, addio a Lafayette di "True Blood": l'attore 39enne stroncato da un arresto cardiaco

Addio a Lafayette di "True Blood": l'attore 39enne stroncato da un infarto

Un arresto cardiaco improvviso seguito da complicazioni: se n'è andato così, ad appena 39 anni, Nelsan Ellis, l'attore statunitense che raggiunse la fama interpretando Lafayette Reynolds, cuoco gay, medium e spacciatore di sangue, in "True Blood", la serie tv sulla convivenza tra vampiri ed esseri umani trasmessa negli Usa dal 2008 al 2014 da Hbo. Il personaggio era così amato dai fan che, nonostante fosse stato eliminato nei libri da cui la serie era tratta, aveva continuato a esistere in tutte e sette le stagioni.

 

La notizia del decesso è stata confermata sabato dalla sua manager Emily Gerson Saines con una mail. «Nelsan si è spento per le complicanze di un attacco cardiaco - ha scritto - Era un vero talento e le sue parole e la sua persona ci mancheranno per sempre». Innumerevoli i tweet di cordoglio da parte di suoi fan.
«Siamo affranti dopo aver appreso della morte di Nelsan Ellis - si legge in un comunicato di Hbo - Ha fatto parte per tanto tempo della nostra famiglia, la sua interpretazione innovativa di Lafayette sarà ricordata per sempre. Mancherà tanto a i suoi fan e a tutti noi». E Alan Ball, creatore di "True Blood", ha aggiunto: «Nelsan era un talento unico, la cui creatività non ha mai smesso di affascinarmi. Lavorare con lui è stato un privilegio». Octavia Spencer, che ha recitato con lui in "The Help" nel 2011, ha pianto la sua morte su Instagram: «Il mio cuore è a pezzi per i suoi figli e per la sua famiglia».  

L'attore, nato ad Harvey nell'Illinois il 30 novembre 1977 e morto ieri a Los Angeles, era anche drammaturgo e regista teatrale. Dopo il ruolo di Lafayette, recentemente era apparso nella serie tv della Cbs "Elementary". Nel 2013 aveva interpretato Martin Luther King nel film "The butler" (Un maggiordomo alla Casa Bianca) e l'anno successivo il cantante Bobby Byrd in "Get on up", il film biografico su James Brown.

Nel 2012, in un'intervista televisiva, Nelsan aveva raccontato come ci fossero volute quattro audizioni per aggiudicarsi il ruolo di Lafayette. All'inizio aveva impostato la recitazione come se si trattasse di una caricatura e gli fu detto di «tornare dopo aver capito il personaggio». «Alla quarta audizione ho cominciato a comportarmi come faceva mia madre e a quel punto ho avuto la parte».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 9 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 10-07-2017 14:49

Pierdavide Carone torna con il quarto album
Video

Pierdavide Carone torna con il quarto album

  • Paolo Villaggio, Montesano: «Ce ne vorrebbero di uomini come lui»

    Paolo Villaggio, Montesano: «Ce ne...

  • Pavarotti, Nicoletta Mantovani: racconteremo la sua anima

    Pavarotti, Nicoletta Mantovani: racconteremo...

  • LA MUMMIA con Tom Cruise – Secondo trailer italiano ufficiale

    LA MUMMIA con Tom Cruise – Secondo...

  • "Lei non è un uomo...è una merdaccia": il ragionier Fantozzi e la signorina Silvani

    "Lei non è un uomo...è...

  • E’ morto a Roma l’attore Paolo Villaggio

    E’ morto a Roma l’attore Paolo...

  • Fantozzi e la partita di tennis con Filini: «Batti lei»

    Fantozzi e la partita di tennis con Filini:...

  • «Papà, perché mi chiamavano Cita?», Fantozzi con la figlia Mariangela

    «Papà, perché mi...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA