ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Il Caffeina Christmas village presentato in Regione. Zingaretti: «Importante per Viterbo e per tutto il Lazio»

Il presidente Nicola Zingaretti con Filippo Rossi (a sin.) e Andrea Baffo

«Un polmone di iniziative culturali come quello di Caffeina è sì importante per Viterbo, ma lo è anche per il Lazio». E' arrivato dal presidente Nicola Zingaretti, nel palazzo della Regione di via Cristoforo Colombo a Roma, il miglior augurio per l'apertura della seconda edizione del Caffeina Christmas Village. Oggi, nella presentazione alla stampa dell'evento che, dal 24 novembre al 7 gennaio prossimi vedrà operativo un villaggio natalizio, all'interno del centro storico, pieno di attrazioni, giochi e divertimenti. Un luogo per attirare e stupire i visitatori, grandi ma soprattuto bambini, in uno scenario con ambientazione da favola.

Zingaretti, al fianco di Andrea Baffo (presidente della Fondazione Caffeina, organizzatrice) e di Filippo Rossi (direttore artistico) ha spiegato perché la Regione ha sposato in pieno i progetti che nascono a Viterbo. «Dall'ultimo rapporto della Banca d'Italia sulla produzione di reddito nelle province italiane - ha rilevato - emerge che nel Viterbese la spesa per il turismo è passata da 30 a 36 milioni di euro. Ecco, iniziative come quelle promosse da Caffeina agiscono su quello che è un tallone d'Achille per alcune zone turistiche, mete in cui i visitatori vanno ma poi non tornano. Ma se c'è un'offerta culturale turistica e ricreativa allora si innesta un sistema virtuoso, in cui insieme alla fruizione delle bellezze e del patrimionio locale si creano ricadute economiche sul territorio».  

Il progetto Christmas Village sembra nascere con tutti questi ingredienti. A iniziare dal presepe di 850 metri quadrati allestito sui due piani dei sotterranei del Palazzo papale (quello del primo conclave della storia), candidato al Guinness World records come presepe indoor più grande del mondo. Un villaggio medievale perfettamente riprodotto in ogni particolare, con 83 statue di figure umane e 180 di animali a grandezza naturale, torri alte 8 metri, case, palazzi, vere piante, ortaggi, fiori e molto altro. «Alimentiamo il gusto del sogno, perché crediamo nella proposta di Viterbo città del Natale, al centro della tradizione», ha sottolineato Rossi. Ricordando il forte sostegno ottenuto dalla Curia vescovile sui progetti ideati e sulla spinta a realizzarli. A differenza di quanto accade con il Comune di Viterbo, assente da ogni progettualità su un evento che richiama in città decine di migliaia di visitatori da tutta Italia.       

Oltre al presepe, molte le attrazioni che si potranno visitare all’interno del Christmas Village. Il quartier generale di Babbo Natale occuperà un intero borgo: una volta entrati un cortile condurrà i visitatori all’interno della Biblioteca dei desideri, dove i bambini potranno consultare e leggere moltissimi testi di narrativa,e nella Taverna del Gioco, un ambiente caldo e accogliente con speciali giochi da tavolo con cui i bambini potranno divertirsi mentre aspettano di entrare nella Casa di Babbo Natale. 

Nell’area del parco del Paradosso, uno spazio verde nel cuore del centro storico, si svilupperà il villaggio degli Elfi con statue meccanizzate di circa un metro di altezza. Ci saranno inoltre anche circa 150 elfi in carne e ossa impegnati nei loro lavori per tutto periodo del Christmas Village.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 22 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:56

Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini
Video

Lacrime ed emozione alla camera ardente di Lando Fiorini

  • Lando Fiorini, il figlio Francesco: «Un grande romanista, ma amato anche dai laziali»

    Lando Fiorini, il figlio Francesco:...

  • "Bevi qualcosa Pedro", il libro di Tullio Solenghi/ La videointervista

    "Bevi qualcosa Pedro", il libro di...

  • Jovanotti presenta «Oh, vita!», il suo ultimo cd e il libro «Sbam»

    Jovanotti presenta «Oh, vita!»,...

  • Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico: «Che emozione, ci festeggiai lo scudetto della Roma»

    Cesare Cremonini sbarca all'Olimpico:...

  • Max Giusti da sempre più “Cattivissimo me” in home video a “Va tutto bene” al teatro Olimpico

    Max Giusti da sempre più...

  • Gianni Morandi "a cento all'ora": canta l'amore con le canzoni d'autore scritte per lui

    Gianni Morandi "a cento...

  • Morgan: «Fabrizio De André un manuale d’istruzione contro l’ipocrisia»

    Morgan: «Fabrizio De André un...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA