ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Addio a Paolo Ferrari, fu l'uomo del fustino Dash

Addio a Paolo Ferrari, fu l'uomo del fustino Dash

 «Signora vuole cambiare il suo fustino di Dash con due di altra marca?», Paolo Ferrari, il grande attore di cinema e teatro morto a Roma, rimane nella memoria collettiva d'Italia per aver interpretato negli anni '70 l'uomo del fustino del detersivo Dash che proponeva scambi alle casalinghe di mezzo paese.

LEGGI ANCHE Morto l'attore Paolo Ferrari: aveva 89 anni
 



La sua frase: «Dash più bianco non si può», rimane uno dei tormentoni pubblicitari più riusciti della storia. Talmente efficace da essere durata almeno due decenni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 6 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:49

Simona Ventura non lascia speranze alla Lecciso: ecco cosa c'è tra Al Bano e Romina
Video

Simona Ventura non lascia speranze alla Lecciso: ecco cosa c'è tra Al Bano e Romina

  • «Scherziamo?», Francesco Monte attacca il GF, la sua reazione dopo quel gesto di Matteo Gentili

    «Scherziamo?», Francesco Monte...

  • Addio ad Alessandro Greco? Rivoluzione in Rai, ecco chi arriverà al suo posto

    Addio ad Alessandro Greco? Rivoluzione in...

  • Grande Fratello, Filippo e i maltrattamenti sui cani: l'Enpa scrive a Barbara d’Urso e interviene Rita Dalla Chiesa

    Grande Fratello, Filippo e i maltrattamenti...

  • Vasco Rossi: "Le cose fatele bene, altrimenti non fate nulla"

    Vasco Rossi: "Le cose fatele bene,...

  • «Ci baciamo?»: ecco cosa ha sussurrato il Principe Harry a Meghan durante le nozze

    «Ci baciamo?»: ecco cosa ha...

  • Nadia Toffa ancora assente dalle Iene: le sue ultime immagini in tv e le sue condizioni di salute

    Nadia Toffa ancora assente dalle Iene: ecco...

  • Alessia Marcuzzi mamma detective: «Mio figlio? Con una App so esattamente dove si trova»

    Alessia Marcuzzi mamma detective: «Mio...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-05-06 13:10:00
molto riduttivo per la memoria di questo grande uomo, RIP

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA