ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Roma, il 5 dicembre le eccellenze enologiche a Palazzo Brancaccio

Roma, il 5 dicembre le eccellenze enologiche a Palazzo Brancaccio

l CoViRo, Consorzio dei Vinattieri Romani che associa da oltre trent'anni i negozi specializzati di Roma (pasticcerie e botteghe storiche) e le 20 enoteche storiche, promuove il 5 Dicembre una iniziativa per divulgare ai romani le eccellenze enologiche e le specialità dolciarie romane e italiane.
 
Lo fa in un momento di sofferenza per il commercio di prossimità, acuìto dalla mancanza di una programmazione natalizia da parte delle Istituzioni e di un momento non molto felice per la città per quanto riguarda gangli strategici come il turismo e commercio.
 
Per divulgare le eccellenze romane, e dare un segnale di vitalità del settore, il Coviro ha organizzato una manifestazione aperta al pubblico il 5 dicembre a Palazzo Brancaccio. 
 
Il Consorzio dei Vinattieri Romani vuole promuovere e divulgare la qualità, la ricerca, il lavoro e lo studio che si cela dietro ai prodotti enologici e gastronomici delle aziende che fanno parte del Consorzio.
 
Lo scopo è quello di far degustare gratuitamente ai romani la Qualità e l'Eccellenza romana del settore dolciario ed enologico, cercando così di risvegliare l’attenzione dei consumatori verso determinati prodotti e stimolare l'attenzione verso l'enogastronomia e l'artigianato italiano di qualità.  
 
La manifestazione ha una vocazione divulgativa e non commerciale, perché la filosofia del Consorzio Vinattiero Romani, guidato da Claudio Arcioni, è che fuori dal negozio si faccia divulgazione e non business.  
 
“E’ una manifestazione autofinanziata, che nasce per dare un segnale, per comunicare ai romani e ai tanti artigiani che il comparto, seppur tra mille fatiche, resiste, nonostante abbiamo delle oggettive difficoltà a dialogare con le istituzioni e nonostante l'amministrazione cittadina appaia, a l momento, orfane di idee a lungo respiro che possano ricollocare Roma in cima alle classifiche”, le parole di Arcioni. Un punto, quello del Presidente delle Enoteche romane, condiviso in pieno anche da Claudio Pica, presidente dei pubblici esercizi di Roma. 
 
Affiancano il Consorzio dei Vinattieri in questa manifestazione la Confesercenti Roma, l'Associazione Esercenti Bar Pasticceria, CNA Roma, L'Accademia della Cultura Enogoastronomica, l'Associazione Botteghino, La Camera di Commercio di Roma. L'Assessorato alle Attività Produttive di Roma ha patrocinato l'evento. 
 
A Palazzo Brancaccio verranno allestiti degli spazi espositivi degli operatori del settore. Ci saranno degustazioni di vini, specialità dolciarie, distillati e cioccolato. Il pubblico potrà accedere gratuitamente alla manifestazione a partire dalle 17.30.  
 
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 30 Novembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 05-12-2016 10:41

Il rapper Jesto: «Ho una storia disonesta, come mio papà»
Video

Il rapper Jesto: «Ho una storia disonesta, come mio papà»

  • Prince il giorno prima di morire, la star in un video diffuso dalla polizia

    Prince il giorno prima di morire: la star in...

  • Cremonini per la prima volta negli stadi: «Il coraggio di essere liberi e felici»

    Cremonini per la prima volta negli stadi:...

  • Grande Fratello, l'audio che incastra Veronica Satti: «C'è un cellulare nella Casa»

    Grande Fratello, l'audio che incastra...

  • Alessia Marcuzzi svela chi avrebbe dovuto vincere L'Isola dei Famosi: le sue dichiarazioni pungenti

    Alessia Marcuzzi: «Ecco chi avrebbe...

  • Grande Fratello, il Ken umano senza capelli: l'incredibile trasformazione di Angelo Sanzio

    Il Ken umano senza capelli:...

  • David Copperfield, svelato il trucco più famoso: spettatore chiede risarcimento

    David Copperfield, svelato il trucco...

  • «Mia madre non voleva che piangessi al funerale di papà»: De Filippi spiazza il pubblico con queste parole

    Maria De Filippi: «Mia madre non...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA