ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Tutto in famiglia con Fresi, Gioli e Guanciale: «Noi, fratelli di set per ridere e riflettere»

Tutto in famiglia con Fresi, Gioli e Guanciale: «Noi, fratelli di set per ridere e riflettere»

Quattro fratelli, una casa di campagna, un padre che si sveglia improvvisamente dal coma e l'urgenza di fargli credere che tutto sia rimasto come è sempre stato. Una situazione tragicomica, ma anche la storia di una famiglia che si ricuce intorno al papà che vuole solo tornare a casa sua. “La casa di famiglia” fa ridere ma fa anche riflettere, spiegano al Messaggero Tv i protagonisti Matilde Gioli, Stefano Fresi e Lino Guanciale. Che sul set si sono talmente divertiti da diventare un po' fratelli anche loro. «E' stato molto bello frequentarsi durante i mesi di riprese, tanto che aspettavo la promozione per passare un po' di tempo con loro», spiega la Gioli, che al cinema intepreta Fanny, unica donna in una famiglia di uomini.
 

 


«Noi figli – racconta Fresi – dovremo recuperare la situazione dando vita a una serie di gag esilaranti». Un busto di Beethoven da recuperare, un'orchestra da dirigere e altre soluzioni piene di fantasia da individuare. «Il mio momento preferito – sorride Lino Guanciale – è quello fuori dall'ospedale con le persone affacciate: secondo me è la scena in cui si è concentrata tutta l'inventiva di Augusto Fornari, che ha scritto e diretto il film. Quando l'abbiamo girata è stato caotico ma molto divertente». Che poi, ridono i tre “fratelli”, situazioni del genere capitano anche nella vita.

«Mia moglie una volta si è dovuta spacciare per una sassofonista americana molto famosa e lo ha fatto per tutta la sera, giurando di non essere italiana», racconta Fresi. In tema di personaggi, se quello del cuore di Matilde Gioli, oltre a Serena del "Capitale Umano" che l'ha lanciata, è proprio Fanny, Stefano resta legato al chimico di “Smetto quando voglio”. «Ha creato la molecola che mi ha cambiato la vita», spiega (e il terzo e ultimo capitolo del film diventato ormai cult è quasi in uscita, ndr). Guanciale, molto impegnato a teatro, ricorda con piacere il barbiere Figaro. «Anche lui era un grande inventore di ca...volate», scherza.

A breve, a parte i sequel delle fiction di cui è protagonista, come l'Allieva e la Porta Rossa, porterà in scena “La classe operaia va in Paradiso” proprio con Luigi Diberti, che ne “La casa di famiglia” interpreta il padre. Fresi invece ha in cantiere “La Befana vien di notte” con Paola Cortellesi mentre Matilde Gioli si cimenterà al cinema in un'altra commedia su una famiglia allargata, questa volta con Sergio Castellitto e Sabrina Ferilli. E la vita privata? «Più che altro siamo privati della vita», scherzano i tre: «L'altro giorno mi sono dovuto ripresentare a mia moglie», giura Fresi. In tema di situazioni tragicomiche, ci siamo senz'altro. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 14 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20-11-2017 16:24

Che fine ha fatto Marco Mengoni? Ecco perché da un po' non si hanno sue notizie
Video

Che fine ha fatto Marco Mengoni? Ecco perché da un po' non si hanno sue notizie

  • Fabrizio Frizzi, l'omaggio di Amadeus in diretta. Anche Rita Dalla Chiesa si commuove

    Fabrizio Frizzi, l'omaggio di Amadeus in...

  • Fabrizio Corona e la battuta su Selvaggia Lucarelli: «Vuole il mio corpo ma non glielo do»

    Fabrizio Corona e la battuta su Selvaggia...

  • Luisa Corna scomparsa dalla tv, che fine ha fatto? Ecco cosa fa per vivere oggi

    Luisa Corna scomparsa dalla tv, che fine ha...

  • Nessuno ferma i dinosauri, Dogman resiste nella top ten

    Nessuno ferma i dinosauri, Dogman resiste...

  • Simona Ventura: «Se fossi nata uomo sarei direttore generale della Rai»

    Simona Ventura: «Se fossi nata uomo...

  • Mondiali, Robbie Williams rischia grosso dopo il gestaccio: ecco cosa potrebbe accadergli in Russia

    Robbie Williams rischia grosso dopo il...

  • Laura Forgia e l'addio a “I Fatti Vostri”: perché lascia e chi la sostituisce

    Laura Forgia e l'addio a “I Fatti...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA