ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

“Giapponizzati” al Castello di Santa Severa: prorogata la mostra dei kimono antichi e moderni

“Giapponizzati” al Castello di Santa Severa: prorogata la mostra dei kimono antichi e moderni

Ancora un mese di kimono sul mare. Dopo il grande successo avuto nel periodo delle feste, la mostra “Giapponizzati. Racconti di un viaggio di moda” al Castello di Santa Severa sarà prorogata fino al 15 febbraio. L'esposizione curata da Stefano Dominella e voluta dalla Regione Lazio in collaborazione con LazioCrea, affronta il tema dell’influenza che la cultura giapponese ha avuto sulla moda italiana, narrando il fenomeno del giapponismo, che nei primi anni del ‘900 cambiò drasticamente la moda femminile, e i fenomeni socio-economici, politici e di costume che ne sono derivati.

Punto di partenza è il viaggio di Hasekura Tsunenaga, primo samurai-ambasciatore giapponese, figura emblematica e vassallo convertito al cristianesimo che nel 1615 arrivò in Italia indossando sontuosi drappi indiani e cappelli
alla romana”. L’ambasciatore fu ospitato proprio nel Castello di Santa Severa, a poca distanza dal porto romano di Civitavecchia, importante teatro di scambi culturali. Tsunenaga, partito da Ishinomaki in Giappone, fu mandato in spedizione a Roma per incontrare Papa Paolo V. Questo viaggio rappresenta l’unica risposta diplomatica e politica negli anni delle grandi navigazioni, dell’Asia Orientale all’Occidente. I rapporti diplomatici tra Italia e Giappone, sorti per necessità di carattere commerciale, continuarono poi positivamente nei decenni successivi. 

Nelle sale del Castello sono in mostra capi creati da famosi stilisti, designer emergenti, sarti e ospiti internazionali che hanno interpretato in vario modo il tema del giapponismo. Allestiti come opere d’arte sono esposti antichi kimono giapponesi, obi e hakama, provenienti da importanti collezioni private. Tra le creazioni moderne presenti quelle di Antonio Marras, Gattinoni, Comme des Garçons, Maurizio Galante, Issey Miyake, Yohji Yamamoto. In mostra anche i costumi provenienti dagli archivi storici del Teatro dell’Opera di Roma.


 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 11 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12-01-2018 17:52

Andrea Perroni in tv con Fan Caraoke: «Ho guidato nudo con la Cuccarini»
Video

Andrea Perroni in tv con Fan Caraoke: «Ho guidato nudo con la Cuccarini»

  • Gabriele Cirilli, 30 anni di carriera a teatro: «E ora vorrei uno show tutto mio in tv»

    Gabriele Cirilli, 30 anni di carriera a...

  • Clamorosa gaffe al GF 15: «Dov'e` il mio telefono?», spunta un cellulare nella casa

    Clamorosa gaffe al GF 15: «Dov'e`...

  • «Sistematici tradimenti di Andrea Damante», il web scatenato sulla rottura con Giulia De Lellis

    «Sistematici tradimenti di...

  • Il rapper Jesto: «Ho una storia disonesta, come mio papà»

    Il rapper Jesto: «Ho una storia...

  • Prince il giorno prima di morire, la star in un video diffuso dalla polizia

    Prince il giorno prima di morire: la star in...

  • Cremonini per la prima volta negli stadi: «Il coraggio di essere liberi e felici»

    Cremonini per la prima volta negli stadi:...

  • Grande Fratello, l'audio che incastra Veronica Satti: «C'è un cellulare nella Casa»

    Grande Fratello, l'audio che incastra...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA