ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Cardiologi e musicisti: stasera un concerto per salvare i bimbi africani

Cardiologi e musicisti: stasera un concerto per salvare i bimbi africani

Oggi, 17 maggio, i cardiologi-musicisti di Roma saliranno ancora sul palco per donare elettrocardiografi e strumenti musicali ad una scuola della Costa d’Avorio. L’iniziativa, realizzata con il supporto incondizionato di Daiichi Sankyo Italia, nasce dall’impegno di “Tre cuori per la musica”, “Istituto Nazionale per le Ricerche Cardiovascolari” e “Insieme per un cuore più sano”.

L’Africa Subsahariana mantiene ancora i tassi di mortalità infantile più elevati al mondo - 92 decessi ogni 1.000 nati vivi - quasi 15 volte più della media nei Paesi ad alto reddito. Il decesso perinatale e in particolare quello causato dalle malattie cardiache congenite è diventato la seconda causa di morte. Queste cifre, così come avviene nei Paesi occidentali, potrebbero ridursi drasticamente se si perseguisse lo sviluppo di attività di screening e diagnosi precoce delle patologie cardiovascolari. Per dare concreto sostegno a questo importante obiettivo, oggi tre band composte da talentuosi cardiologi musicisti torneranno sul palco del Teatro Ghione alle ore 20.30, con il concerto benefico “Le note del cuore battono per l’Africa”, un progetto ideato da 3 associazioni Onlus romane con il contributo incondizionato di Daiichi Sankyo Italia.


Il ricavato realizzato grazie alle donazioni del pubblico presente in sala sarà interamente devoluto al progetto Le Note del Cuore Battono per l’Africa, un’iniziativa benefica rivolta ad una scuola della Costa d’Avorio che abbraccia due obiettivi, uno di tipo sanitario e l’altro ricreativo. Per la diagnosi precoce delle aritmie cardiache, la scuola media “Collège Catholique Notre Dame D’Afrique” di Biétry, riceverà un elettrocardiografo con tecnologia di ultima generazione, che consentirà la trasmissione a distanza della traccia elettrocardiografica ad alcuni centri cardiologici di riferimento. I fondi verranno inoltre utilizzati per dotare la stessa scuola di un laboratorio musicale, mediante la donazione della strumentazione necessaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 17 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 20-05-2018 23:18

Vasco Rossi: "Le cose fatele bene, altrimenti non fate nulla"
Video

Vasco Rossi: "Le cose fatele bene, altrimenti non fate nulla"

  • «Ci baciamo?»: ecco cosa ha sussurrato il Principe Harry a Meghan durante le nozze

    «Ci baciamo?»: ecco cosa ha...

  • Nadia Toffa ancora assente dalle Iene: le sue ultime immagini in tv e le sue condizioni di salute

    Nadia Toffa ancora assente dalle Iene: ecco...

  • Alessia Marcuzzi mamma detective: «Mio figlio? Con una App so esattamente dove si trova»

    Alessia Marcuzzi mamma detective: «Mio...

  • Joe Cocker il 20 maggio avrebbe compiuto 74 anni

    Joe Cocker il 20 maggio avrebbe compiuto 74...

  • Pupo: «Ai reality? Finchè non avrò bisogno di soldi non ci andrò mai»

    Pupo: «Ai reality? Finchè non...

  • Enzo Tortora ci lasciava 30 anni fa

    Enzo Tortora ci lasciava 30 anni fa

  • Alvaro Vitali: «Banfi e la Fenech rinnegano il cinema sexy»

    Alvaro Vitali: «Banfi e la Fenech...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-05-18 15:05:00
Mi chiedo da sempre, sti bimbi africani, sono alieni o son generati da un padre e una madre. La responsabilitá dei genitori dove stá. Io castrerei prima chi li fá e poi aiuterei i bimbi.

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA