ACCEDI AL Il Messaggero.it


oppure usa i dati del tuo account

Viterbo, è morto Massimo Max Stendardi, batterista dei Fiori neri, il cordoglio dei Nomadi e Tullio De Piscopo

E' morto Massimo Max Stendardi, batterista dei Fiori neri, il cordoglio dei Nomadi e Tullio De Piscopo

Dopo una lunga malattia, è morto Massimo Max Stendardi, il batterista dei Fiori Neri, cover band dei Nomadi.​ Nato a Farnese, aveva 60 anni, il suo primo approccio con la batteria era stato già a sette anni. Il mondo della musica è in lutto, non solo quello della Tuscia viterbese: Stendardi (nella foto insieme a Beppe Carletti) era un ottimo strumentista, molto conosciuto.

I Nomadi hanno voluto ricordarlo così sulla propria pagina Facebook: «Certe notizie ti arrivano come un fulmine a ciel sereno... ti ricorderemo sempre per la tua grande voglia di vivere e amare la vita! Ciao Max, salutaci le stelle». Un pensiero accompagnato da un cuore. Ma anche un altro grande batterista gli ha voluto rendere omaggio: Tullio De Piscopo: «Che tristezza, questa mattina mi è arrivata una notizia che non avrei mai voluto ricevere, l'amico fraterno e musicista straordinario il batterista Max Stendardi ci ha lasciato.Da tempo stava lottando aveva tanta positività, voglia di comunicare, di vivere ma sopratutto di suonare. Addio Max, sarai sempre nei miei pensieri e nelle preghiere di tutti noi batteristi. Riposa in pace e suona forte più forte fai arrivare il tuo suono a tutti noi. Ti voglio bene, tuo Tullio».

I Fiori neri, la sua band, ne mette in risalto anche le doti umane, oltre che musicali. «Non ci sono parole che possano esprimere quello che Massimo è stato e sarà sempre per noi Fiori. Ci ha insegnato con il suo esempio il vero significato e la forza della parola amicizia, ci ha insegnato ad aiutare gli altri e ci ha mostrato come lottare. Perché lui era un combattente unico che amava la vita. Chi ha avuto la fortuna e l’onore di averlo conosciuto sa di cosa stiamo parlando! Max, per noi Fiori ci sei sempre stato: dentro e fuori la sala prove, sopra e sotto al palco ma soprattutto sei riuscito ad essere un perno fondamentale delle nostre vite. Adesso che sei libero dal tuo dolore puoi tornare a sorridere e a picchiare forte la batteria. Ti vogliamo salutare con le tue parole, un inno alla vita! Tutti i Fiori che in questi 10 anni hanno avuto la fortuna di suonare con Max si stringono in un caloroso abbraccio verso Silvia, Stefania e Maurizio».

Stendardi aveva studiato sotto la guida del maestro Stefano Romagnoli e Guido Guidi, a Firenze. Nel 1992 ha iniziato a suonare con don Giosy Cento, il sacerdote cantautore. E' stato lui infine a fondare i Fiori neri, diventando, insieme a tutta la band, fattivo collaboratore della “Associazione Augusto per la vita” e del suo presidente Rosanna Fantuzzi, compagna di Augusto Daolio, fondatore, insieme a Beppe Carletti, della formazione emiliana, aiutando la ricerca sul cancro e la formazione di medici dedicati a questa ricerca.

I funerali si svolgeranno domenica 20 agosto alle 17,30 nella chiesa di Farnese. «La famiglia - fa sapere la band - non chiede fiori ma opere di bene».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 20 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 22-08-2017 04:30

Vasco Rossi: "Le cose fatele bene, altrimenti non fate nulla"
Video

Vasco Rossi: "Le cose fatele bene, altrimenti non fate nulla"

  • «Ci baciamo?»: ecco cosa ha sussurrato il Principe Harry a Meghan durante le nozze

    «Ci baciamo?»: ecco cosa ha...

  • Nadia Toffa ancora assente dalle Iene: le sue ultime immagini in tv e le sue condizioni di salute

    Nadia Toffa ancora assente dalle Iene: ecco...

  • Alessia Marcuzzi mamma detective: «Mio figlio? Con una App so esattamente dove si trova»

    Alessia Marcuzzi mamma detective: «Mio...

  • Joe Cocker il 20 maggio avrebbe compiuto 74 anni

    Joe Cocker il 20 maggio avrebbe compiuto 74...

  • Pupo: «Ai reality? Finchè non avrò bisogno di soldi non ci andrò mai»

    Pupo: «Ai reality? Finchè non...

  • Enzo Tortora ci lasciava 30 anni fa

    Enzo Tortora ci lasciava 30 anni fa

  • Alvaro Vitali: «Banfi e la Fenech rinnegano il cinema sexy»

    Alvaro Vitali: «Banfi e la Fenech...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CULTURA

CINEMA

TELEVISIONE

MUSICA